/ POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | domenica 05 febbraio 2012, 15:03

Mafia nell’Imperiese: la Casa della Legalità tira in ballo anche Diano Marina, nel mirino Domenico Surace

Abbondanza ha detto a chiare lettere “Il Sindaco Chiappori (Lega Nord), ha nominato amministratore della municipalizzata G.M., uno dei soggetti della ‘ndrangheta, da tempo attenzionato e indicato negli atti”.

Durante il sit-in a Ventimiglia in Piazza del Comune, Il Presidente della Casa della Legalità, Christian Abbondanza, ha tirato in ballo un altro comune dell’Imperiese finito sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori. Si tratta del Comune di Diano Marina, amministrato dal Sindaco leghista Chiappori. In particolare i sospetti, che comparirebbero in un dossier dei Carabinieri, sarebbero ricaduti sull’amministratore della municipalizzata "G.M.", Domenico Surace.

Con riferimento ad altre situazioni a rischio nell’imperiese Abbondanza ha detto a chiare lettere “Il Sindaco Chiappori (Lega Nord), ha nominato amministratore della municipalizzata G.M., uno dei soggetti della ‘ndrangheta, da tempo attenzionato e indicato negli atti”.

Domenico Surace, 41 anni, imprenditore ed ex assessore al demanio con la prima amministrazione Basso è stato nominato amministratore unico della Gestioni Municipali S.p.a. (società che gestisce il porto e alcune spiagge della città degli aranci), dal sindaco di Diano Marina, Giacomo Chiappori. 

 

Renato Agalliu

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore