/ Eventi

Eventi | 11 luglio 2024, 08:43

Riva Ligure- Sale in Zucca: Il ministro della Cultura apre questa sera alle 21.15 la rassegna letteraria, che festeggia il decennale.

Cristina Carbotti, Claudio Porchia e Renata Cantamessa sul palco per una serata dedicata ai 70 anni della Ra.

Riva Ligure- Sale in Zucca: Il ministro della Cultura apre questa sera alle 21.15 la rassegna letteraria, che festeggia il decennale.

Cresce l’attesa per l’inizio della manifestazione che vedrà sul palco questa sera anche il Ministro della Cultura Sangiuliano insieme con il sindaco Giorgio Giuffra e il vicepresidente della Giunta regionale Alessandro Piana.

La rassegna letteraria Sale in Zucca giunta alla decima edizione offrirà un ricco programma di incontri con personaggi famosi e importanti autori come Matteo Bassetti, Alessandro Di Battista e Nicola Prudente, alias Tinto. In programma anche intermezzi musicali e performance teatrali, seguiti da brindisi con i vini di SanSteva. Ogni serata sarà un'occasione festosa e coinvolgente. Una serie di incontri previsti per celebrare gli eventi passati, con titoli come "Volevo fare la stilista" e "Sanremo Story". Altri argomenti salute, benessere, la lingua italiana, un omaggio al giardiniere di Calvino e la musica. Grande spazio come sempre al vino, con la festa di chiusura dedicata ad una grande eccellenza del territorio, il Moscatello di Taggia.

“È motivo di grande orgoglio per la nostra cittadina poter ospitare il Ministro Sangiuliano - commenta il Sindaco Giuffra - La sua visita è motivo di assoluto prestigio, soprattutto in virtù di uno dei nostri appuntamenti più importanti dell’estate, ‘Sale in Zucca’. La rassegna, che ogni anno ci regala spunti e riflessioni con ospiti di alta caratura, quest’anno raggiunge un nuovo importante traguardo. Invito la cittadinanza tutta a essere presente”.

Spiega l’assessore alla cultura e turismo Francesco Benza “La rassegna letteraria che celebra il suo decimo anno porta con sé molte novità, tra cui la doppia conduzione sul palco. Accanto allo storico direttore Claudio Porchia, troviamo la brillante giornalista e divulgatrice Renata Cantamessa, nota anche come Fata Zucchina. La combinazione dei due promette di portare un vento di freschezza e dinamicità negli incontri in programma. Ma le sorprese non finiscono qui: la scelta di mantenere gli eventi in piazza, con ingresso gratuito per tutti, permetterà al pubblico di avere accesso a emozionanti conversazioni con personalità di spicco come Matteo Bassetti, Alessandro Di Battista e Tinto (Nicola Prudente), pronti a condividere le loro visioni e esperienze con entusiasmo e passione insieme ad importanti autori come Cristina Carbotti, Michele Fino, Gino Rapa, Ennio Cominettie Marco Missaglia¸ Gli incontri per celebrare il decimo anniversario prevedono anche intermezzi musicali con i talentuosi Marisa Fagnani e Christian Gullone, e performance teatrali con il bravissimo attore Gioacchino Logico.E per concludere in bellezza ogni serata, ci sarà un brindisi con i pregiati vini della cantina SanSteva. Un momento conviviale e festoso che permetterà a tutti di rilassarsi e godere appieno di questa rassegna in un'atmosfera magica e coinvolgente”.

Questo il programma:

Luglio

Giovedì 11

Volevo fare la stilista di Cristina Carbotti (ed. De Ferrari) e Sanremo Story di Claudio Porchia. Per festeggiare i 70 anni delle Rai due libri, le melodie di Marisa Fagnani.

“Volevo fare la stilista”. Da una piccola emittente radiofonica di provincia alla diretta televisiva con il Papa. Il racconto di quarant’anni di esperienza radiofonica e televisiva, attraverso episodi e personaggi incontrati lungo il percorso.

“Sanremo Story”. Una divertente storia dei primi 25 anni del Festival della Canzone Italiana, ospitati dal casinò di Sanremo dal 1951 al 1976. Rappresenta inoltre l’occasione per ricordare un evento che ha segnato non solo la storia della canzone ma anche quella del costume del nostro paese.

Giovedì 18

“Non me la bevo” di Michele A. Fino e “Gusto e Salute: l’abc per una sana alimentazione” di Marco Missaglia

“Non me la bevo. Godersi il vino consapevolmente senza marketing né mode e degustazione vini”. Una coraggiosa azione di debunking delle mode e delle leggende che il marketing ha infilato con abilità nei calici che ogni giorno alziamo al cielo. Scritto da Michele A. Fino, professore associato all'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

“Gusto e Salute: l’abc per una sana alimentazione” "le nuove frontiere della nutrizione con il dottor Marco Missaglia che spiega come negli ultimi decenni l'alimentazione degli italiani è cambiata notevolmente e come questi cambiamenti hanno aumentato il rischio di malattie metaboliche croniche”.

Giovedì 25

“La lingua che parliamo e non sempre conosciamo” incontro con Gino Rapa e interventi musicali di Marisa Fagnani.

Un passatempo nato durante il covid ha dato origine a tre libri che non sono saggi noiosi, ma piccoli manuali per una lettura piacevole, da affrontare anche nei ritagli di tempo o prima di addormentarsi, ricordando magari che una “pillola” linguistica al giorno può togliere il medico di torno. E senza avere dannosi effetti collaterali! Con prefazioni illustri di Fiorella Mannoia, Antonio Albanese e Roberto Vecchioni.

 

Giovedì 31

“Per bacco che musica” libro e concerto del maestro Ennio Cominetti nell’oratorio di San Giovanni Battista.

 

Agosto

Martedì 6 agosto

Omaggio a Libereso Guglielmi con il cantante Christian Gullone, l’attore Gioacchino Logico

 

Lunedì 12 agosto

“Pinocchi in camice. Sulla salute non si scherza” di Matteo Bassetti.  L’autore ripercorre le storie più celebri di cure rivelatesi inefficaci o dannose, le truffe più eclatanti e i meccanismi attraverso cui alcuni supposti luminari hanno spesso goduto del plauso e della difesa di istituzioni e media. Con una verve insolita e una sferzante sicurezza derivata da tanti anni di studi e ricerche sul campo. Un libro utile per capire il valore fondamentale del metodo scientifico e come agiscono le fake news in ambito medico.

 

Venerdì 23

Scomode verità. Dalla guerra in Ucraina al massacro di Gaza di Alessandro Di Battista con prefazione di Piergiorgio Odifreddi

“Scomode verità” Mai abbiamo assistito ad un appiattimento politico e culturale come quello che caratterizza i nostri giorni. Il pensiero critico va disinnescato ed il dissenso va denigrato. La Storia non va considerata. Eppure c’è stato un tempo in cui la politica non aveva così paura di prendere posizione, un tempo in cui gli intellettuali erano pronti a schierarsi,

giovedì 29

Festa del Moscatello di Taggia con Tinto (Nicola Prudente) e presentazione del libro

Il collo della bottiglia: Storie di Vite di. Esordio nella narrativa per il famoso conduttore radiofonico e televisivo. Una storia di vita che si intreccia come una vite. Intrighi, passioni, misteri e amori segreti che iniziano sulle rive dell’Adriatico dopo che Antonio ha conosciuto Blanche, bellissima e giovane top model franco algerina. La grandeur francese ed il genio italiano.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium