/ Attualità

Attualità | 11 luglio 2024, 12:32

Grandi manovre per far entrare un socio privato in Rivieracqua

Per il 2024 investiti oltre 25 milioni di euro, coperti per oltre 18 milioni da contributi pubblici relativi soprattutto al nuovo acquedotto del Roia

Grandi manovre per far entrare un socio privato in Rivieracqua

Dal dicembre 2024 al 2042 Rivieracqua ha un valore complessivo di 1.082.900.519,69 euro. Ma, come si sa, si sta lavorando per aprire le porte ad un soggetto privato.

La Provincia di Imperia, a questo proposito, ha pubblicato la “Relazione illustrativa delle ragioni e della sussistenza dei requisiti previsti per la forma di affidamento prescelta” per l’ingresso di un nuovo socio e il documento relativo alla “Convenzione tra Autorità di Ambito Territoriale Ottimale Imperiese e Rivieracqua per la gestione del Servizio Idrico Integrato” fino al 2042. 

Intanto, per l’anno in corso, sono previsti investimenti per oltre 25 milioni di euro, coperti per oltre 18 milioni da contributi pubblici relativi soprattutto al nuovo acquedotto del Roia; per il 2025 oltre 26 milioni, coperti per oltre 18 milioni; per il 2026 oltre 10 milioni, coperti da finanziamenti per oltre 4 e poi per gli anni dal 2027 al 2042 sono previsti nella relazione investimenti fra i 7 e gli 8 milioni di euro all0’anno, che al momento non comprendono ulteriori eventuali finanziamenti pubblici, anche perché difficilmente prevedibili in questa fase. Si arriva cos’ a un totale di oltre 184 milioni di investimenti per la durata di tutto l’affidamento.

Vale la pena di ricordare che il servizio idrico integrato “oggetto di affidamento” riguarda il territorio di 43 Comuni appartenenti all’ATO Ovest Provincia di Imperia, di cui 3  della Provincia di Savona ovvero Andora, Stellanello e Testico con un bacino di circa 207 mila abitanti

Nella documentazione resa pubblica dalla Provincia viene ripercorso l’iter che ha portato alla scelta, di gestione del servizio idrico integrato (SII) in una forma mista pubblico-privata mediante una società a maggioranza pubblica con la scelta del partner privato attraverso una gara pubblica a doppio oggetto.

Il socio privato sarà responsabile “dell’esecuzione delle attività relative alla realizzazione degli interventi previsti dal Piano d’Ambito del Servizio Idrico Integrato per l’Ambito Territoriale Ottimale Idrico Ovest Provincia di Imperia; della progettazione e realizzazione degli interventi strumentali all’erogazione del servizio idrico integrato, comprensivi di tutte le attività necessarie alla progettazione ed esecuzione delle opere e quanto necessario a dare le opere compiute a regola d’arte sotto il diretto controllo di Rivieracqua.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium