/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2022, 16:28

Il Parco delle Alpi Liguri vola a Bruxelles e ottiene la Cets. Alessandri: "C'è una grande vocazione internazionale, di fare squadra e crescere" (Foto)

La cerimonia di premiazione per l'ottenimento della Carta Europea del Turismo Sostenibile si è svolta al Parlamento europeo. Erano presenti anche aziende del territorio e i sindaci Triora, Massimo Di Fazio, di Pigna, Roberto Trutalli, e di Rezzo, Renato Adorno

Il Parco delle Alpi Liguri vola a Bruxelles e ottiene la Cets. Alessandri: "C'è una grande vocazione internazionale, di fare squadra e crescere" (Foto)

Prestigioso riconoscimento per il Parco naturale regionale delle Alpi Liguri che è stato insignito, con una emozionante cerimonia di premiazione avvenuta presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles, della CETS, la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette. L’evento è stato curato dalla Europarc Federation. Si tratta di un importante traguardo internazionale che certifica una virtuosa gestione del territorio in ambito turistico e consente l’ingresso nella rete di destinazioni sostenibili a livello internazionale. Il risultato raggiunto rappresenta un primato in quanto il Parco naturale regionale delle Alpi Liguri è il primo parco regionale in Liguria ad averla ottenuta.

Elemento centrale della Carta è la collaborazione fra tutti i portatori di interesse locali, nell’obiettivo comune di sviluppare insieme una strategia coordinata per lo sviluppo turistico, sulla base di un’analisi approfondita della situazione territoriale. Obiettivo finale è la tutela del patrimonio naturale e culturale mediante un miglioramento continuo nella gestione del turismo nell’area protetta a favore dell’ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei turisti. La CETS è coordinata da EUROPARC Federation, che gestisce la procedura di conferimento della Carta e coordina la rete delle aree certificate con il supporto delle sezioni nazionali della Federazione (per l’Italia, Federparchi).

La CETS è basata su 10 principi che tutti i partecipanti al processo della Carta sottoscrivono e che ispirano tutte le azioni della Carta: lavorare in partnership, elaborare una strategia, tutelare e migliorare il patrimonio naturale e culturale, qualità, comunicazione, qualità della vita dei residenti, benefici per l’economia, monitoraggio dei flussi e riduzione degli impatti. A Bruxelles, per la cerimonia di premiazione, erano presente una delegazioni di sindaci e operatori del Parco in rappresentanza delle tre valli che lo costituiscono.

Insieme al presidente Alessandro Alessandri hanno presenziato anche i sindaci di Triora, Massimo Di Fazio, di Pigna, Roberto Trutalli, e di Rezzo, Renato Adorno. Non potevano mancare poi, anche alcune aziende; erano presenti infatti, ‘Arcadia’, ‘Brugi’, ‘Erba Gatta’ e ‘Porro’.

“Il Parco naturale regionale delle Alpi Liguri, ha sottolineato il Presidente Alessandri, ha una grande vocazione internazionale, una grande voglia di crescere e fare squadra per conservare e sviluppare il territorio. Sono orgoglioso del risultato ottenuto che voglio condividere con tutti i collaboratori e gli uffici del Parc, che ringrazio, e con i colleghi sindaci. Aver conseguito la Carta europea del turismo sostenibile vuol dire offrire una ulteriore garanzia di qualità a turisti e visitatori, considerata la grande attenzione spesa per il turismo: un turismo che rispetta l’ambiente e le comunità locali favorendo nel contempo uno sviluppo economico sostenibile. Con questo riconoscimento infine, viene attestato l’eccellente lavoro svolto dal Parco, ma non è un punto d’arrivo bensì di partenza poiché andremo avanti su questa direttrice che al centro delle prossime azioni vede la sostenibilità, la sinergia e la collaborazione istituzionale”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium