/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2022, 10:52

Sanremo: Collette Beulle senz'acqua, dal Comune arrivano due autobotti e l'aiuto di Protezione Civile e Rangers

Il Sindaco ha chiesto l'invio dei due mezzi che saranno fissi per rifornire i residenti. Ci sarà anche un aiuto per andare a recuperare l'acqua. Intanto verrà emessa l'ordinanza di non potabilità nelle zone: Beuzi Collette, Beulle Cascine, Lunaire Periane (superiore)

Sanremo: Collette Beulle senz'acqua, dal Comune arrivano due autobotti e l'aiuto di Protezione Civile e Rangers

Saranno a disposizione due autobotti per i residenti di strada Collette Beulle a Sanremo dove, a causa della siccità non sta arrivando acqua da venerdì scorso. La conferma arriva dal Sindaco della città dei fiori, Alberto Biancheri, che già da ieri sta lavorando alla problematica, enfatizzata questa mattina dall’intervento dei residenti sul nostro giornale.

I camion cisterna verranno inviate nelle località ‘Colletta’ e ‘Campo Cross’ che saranno fisse nella zona a disposizione dei residenti. Zona non facilmente raggiungibili da alcuni e, proprio per questo, il Comune ha attivato la Protezione Civile e i Rangers d’Italia, che accompagnerà chi ha problemi e non ha mezzi in modo da poter raggiungere le botti. Per accedere al servizio sarà necessario chiamare il servizio di Protezione Civile del Comune e chiedere un appuntamento.

Intanto il Sindaco Biancheri ha firmato l’ordinanza di non potabilità dell’acqua nella zona. Riguarderà le zone di Beuzi Collette, Beulle Cascine, Lunaire Periane (zona superiore). Si tratta di luoghi entrate in sofferenza a causa del prosciugamento delle sorgenti di Argallo e Vignai, che servono proprio quella zona.

Rivieracqua sta comunque facendo una serie di interventi e prove di pompaggio, per risolvere le problematiche. La situazione di Collette Beulle è l’inizio di un’estate bollente che da tempo si preannuncia difficilissimo per la nostra zona come buona parte d’Italia, dove non piove da tempo.

“Tra ieri sera e questa mattina – ha detto il Sindaco Biancheri – ci siamo coordinati con la Protezione Civile per aiutare i residenti della zona. Mi auguro che, comunque, i tecnici di Rivieracqua riescano a risolvere le problematiche, ma al momento non sappiamo quali siano le tempistiche”.

“Mi auguro che i tecnici di Rivieracqua riescano nel minor tempo possibile a risolvere le problematiche esistenti con le manovre di rete attualmente in corso. Nel frattempo ci siamo mossi nell’ottica dell’emergenza attivando le nostre squadre di Protezione civile. Per quei residenti che hanno difficoltà a raggiungere le due cisterne, e penso in particolar modo ai più anziani, la nostra Protezione civile da stamattina effettuerà un servizio direttamente a casa. Alla luce della situazione che si sta delineando – commenta il sindaco Biancheri – mi auguro che presto arrivi un atto di indirizzo di Regione Liguria o dell’autorità d’ambito per far fronte al grave stato siccitoso che anche la nostra zona, al pari di tutto il nord d’Italia, sta affrontando. Questo al fine di intraprendere iniziative omogenee ed efficaci sul territorio. Se così non fosse, se le decisioni dovessero protrarsi ancora, Sanremo è pronta ad assumere autonomamente provvedimenti volti a limitare l’utilizzo e lo spreco dell’acqua”. 

Sicuramente servono interventi strutturali, anche se effettivamente manca la materia prima, ovvero l’acqua. Servono segnali importanti dall’Ato e dalla Regione e, se non ci saranno segnali a breve per tentare di risolvere la situazione, il Comune di Sanremo si muoverà autonomamente. Da più parti viene chiesta l’istituzione dello stato di emergenza.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium