/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2022, 12:31

Taggia conquista tre bandiere verdi, Savastano (FEE) "Insieme a quella blu, uno dei pochi Comuni a centrare un risultato importante"

Le bandiere verdi sono state consegnate alle scuole: Pastonchi di Arma di Taggia, Mazzini di Levà e Soleri di Taggia. Tutte le foto della cerimonia.

Taggia conquista tre bandiere verdi, Savastano (FEE) "Insieme a quella blu, uno dei pochi Comuni a centrare un risultato importante"

Si è svolta a Taggia la cerimonia di consegna della 'Bandiera Verde' per tre scuole del territorio. La consegna interessa: l'Istituto Pastonchi di Arma di Taggia; l'Istituto Mazzini di Levà; l'Istituto Soleri di Taggia.

Ognuno dei tre plessi nel corso dell'anno ha partecipato allo sviluppo di un progetto sulla tutela, la salvaguardia, la conoscenza e la valorizzazione dell'ambiente. Il vessillo verde è stato consegnato alla presenza dell'assessore all'istruzione di Taggia e delle rappresentanti della FEE (l’ente europeo che assegna il la bandiera ndr), Albina Savastano e Marina Dri. 

Da diversi anni le scuole di Taggia conquistano questo riconoscimento che impegna di volta in volta i bambini. Quest'anno i progetti premiati sono stati: 

- "La terra delle cose buone - Food Healthy", della scuola Pastonchi, con insegnante referente Laura Basoli - I bimbi si sono concentrati su alimentazione e lotta allo spreco di cibo. Partendo dalla analisi di che cosa mangiano a casa o in mensa, i bambini sono arrivati fino alla piramide alimentare. Si è parlato anche di obesità e cibo sano, quindi una corretta alimentazione. Tutti argomenti, approfonditi anche grazie all'incontro con gli agricoltori al mercatino della Coldiretti che hanno mostrato i prodotti a km 0.

- "Pensare e vivere green", della scuola Mazzini di Levà, con insegnante referente Micaela Marmo - Partendo dalla osservazione di alcune aree inutilizzate o sporche intorno alla scuola, ogni classe si è impegnata nel ripulire gli spazi da cicche di sigarette o cartacce e piantare essenze, erbe aromatiche e anche verdure, tanto da realizzare un piccolo orto. Ad esempio con il basilico coltivato è stato fatto del pesto, servito poi a mensa. Oltre a questo i bambini hanno approfondito alcune delle tematiche della 'Agenda 2030' dell'ONU per uno sviluppo sostenibile realizzando una bacheca con quanto appreso. 

- "Ricarichiamoci", della scuola Soleri di Taggia, con insegnante referente Pamela Montalbano - Il progetto mirava a far comprendere ai bambini l'importanza dell'ecosostenibilità, del risparmio energetico e della raccolta differenziata. Quindi tutte le classi hanno partecipato ad un percorso per capire che spesso le cose che vengono buttate in realtà possono avere una seconda vita. Da qui i bimbi hanno approfondito le tematiche inerenti ai cambiamenti climatici e all'importanza di ricorrere all'energia pulita, analizzando i vari sistemi, come gli impianti fotovoltaici di cui è dotata la scuola ma anche le pale eoliche.

Come da tradizione la consegna delle bandiere verdi ha visto i bambini come principali protagonisti della giornata. Per loro un grande momento di gioia e festa, nello stringere tra le mani il riconoscimento per l'importante lavoro svolto in questi mesi. I bambini hanno mostrato gli elaborati realizzati durante l'anno: cartelloni, piante coltivate, segnalibri, disegni e molto altro. Inoltre tutti si sono esibiti in canzoni e balli, con testi e coreografie a tema con i progetti sviluppati, grazie alla fantasia loro e delle tante insegnanti coinvolte. 

Taggia e le sue scuole, sono stati tra i primi ad aderire ai progetti Eco Schools finalizzati all'ottenimento della bandiera verde. Un cammino che negli anni ha coinvolto sempre più scuole del territorio ma ha avvicinato anche tanti comuni dell'intera provincia di Imperia. 

Un dettaglio sottolineato nel discorso della referente per la Liguria della FEE, Albina Savastano che ha speso parole di elogio nei confronti delle scuole, degli insegnanti dei bambini ma anche verso il Comune. "Tre bandiere verdi sono un risultato eccezionale e sono collegate anche alla bandiera blu che Taggia ha ottenuto anche quest'anno. Posso dire con piacere che si tratta di uno dei pochi Comuni ad aver raggiunto questo importante risultato. Lo si deve anche alla competenza e al rispetto del territorio che qui, noi come FEE, abbiamo riscontrato anno dopo anno. E per questo,  dobbiamo ringraziare anche l'amministrazione comunale che tanto si è adoperata al fianco delle scuole per aiutarle nel percorso verso questa certificazione. Non è facile ottenere la bandiera blu così come le bandiere verdi e il Comune qui ha dato prova di grande attenzione su tematiche che riguardano tutta la comunità. Davvero un importante obiettivo raggiunto". 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium