/ Politica

Politica | 26 aprile 2022, 07:14

Con le dimissioni di Lucia Artusi termina l’avventura di ‘Sanremo Attiva’ in amministrazione, Von Hackwitz: “Passaggio sereno e concordato, le porte sono sempre aperte”

Dopo cinque anni in opposizione, nel 2019 il movimento civico si era schierato a sostegno del sindaco Alberto Biancheri ottenendo l’assessorato all’Igiene Urbana

Robert Von Hackwitz (Sanremo Attiva)

Robert Von Hackwitz (Sanremo Attiva)

L’avventura di ‘Sanremo Attiva’ nella squadra del sindaco Alberto Biancheri è arrivata al capolinea? L’addio dell’assessore all’Igiene Urbana, Lucia Artusi, ha definitivamente sancito l’uscita della lista civica arancione dal governo cittadino dopo tre anni di lavoro e un’avventura iniziata nel lontano 2014. Cinque anni in opposizione, poi la scelta di candidarsi nel 2019 al fianco del sindaco uscente; alle urne un risultato non entusiasmante, ma il grande premio della delega ‘green’ tanto agognata.
La separazione tra l’amministrazione Biancheri e ‘Sanremo Attiva’ vede uscire di scena il movimento nato con l’intento di portare a palazzo Bellevue temi cardine come l’acqua pubblica e la gestione virtuosa dei rifiuti. È un addio o un arrivederci?

A poche ore dalle dimissioni di Lucia Artusi, parla ai nostri microfoni Robert Von Hackwitz, uno dei pilastri di ‘Sanremo Attiva’ e consigliere comunale ‘arancione’ dal 2017 al 2019: “L’addio di ‘Sanremo Attiva’ è uno degli aspetti avversi di questo avvicendamento che, però, è stato sereno e concordato. Anche Lucia è serena e tranquilla per il lavoro che ha fatto, con il sindaco Biancheri si è parlato anche di un ruolo per lei sempre nello stesso ambito. In questo momento non c’è la possibilità, ma non è detto che in futuro non si crei la situazione adatta. Le porte sono aperte, c’era l’esigenza di fare questo cambiamento a metà mandato ed è avvenuto in totale serenità”.

L’analisi di Von Hackwitz non risparmia un velo di autocritica per il risultato elettorale del 2019: “Va detto che alle scorse elezioni non siamo stati in grado di raggiungere un risultato che ci permettesse di avere un consigliere comunale, è colpa nostra, non siamo stati in grado di essere così efficaci come lo siamo stati la prima volta. Ce ne assumiamo la responsabilità e siamo consapevoli che formalmente non c’è più un nostro rappresentante all’interno dell’amministrazione, ma la collaborazione continua”.

Infine, cosa c’è nel presente e nel futuro di ‘Sanremo Attiva’ dopo la fine della prima esperienza in amministrazione? “In questo momento siamo in leggera difficoltà per via delle conseguenze della pandemia siccome siamo sempre stati abituati a vederci di persona - risponde Von Hackwitz - dato anche questo avvicendamento, stiamo già ragionando su come collaborare con l’amministrazione in vista delle prossime elezioni”.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium