/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2021, 14:43

Rugby per tutti, rugby sociale ad Imperia: continua l'accordo tra il sistema rugbistico imperiese e il Comune

L’alto valore sociale che offre la pratica della palla ovale verrà agevolato proprio dall’intervento del Comune, mediante una serie di iniziative volte a sostenere in ogni modo la presenza di bambini e giovani al 'Pino Valle' di Imperia, la casa del rugby locale

Rugby per tutti, rugby sociale ad Imperia: continua l'accordo tra il sistema rugbistico imperiese e il Comune

Il sistema rugbistico imperiese e il Comune di Imperia stringono, come coda di una collaborazione che è iniziata questa estate, un importante accordo a livello sociale, volto a favorire la pratica sportiva delle giovani generazioni. Non solo, volto anche a formare cittadini in una dimensione ludica, divertente, inclusiva e rispettosa di sé stessi, delle regole e della vita.

L’intesa è stata portata avanti per l'Amministrazione Comunale Scajola dall’Assessore Luca Volpe politiche sociali ed attività educative, assieme ai responsabili di progetto per il contesto rugbistico imperiese, Massimo Zorniotti quale responsabile dello sviluppo per la Federazione Italiana Rugby e Luigi Ardoino presidente di Imperia Rugby. Il concetto di base è riconducibile al programma del “Rugby per tutti”, voluto dalla nuova dirigenza federale italiana allo scopo di giungere in ogni settore della società, soprattutto entro quelle fasce di popolazione giovanile che hanno più difficoltà ad intraprendere un percorso formativo sportivo. In questo contesto entrano i concetti base che ispirano il rugby: l’aiutarsi a vicenda nella squadra, il rispetto dell’avversario, delle regole e delle decisioni arbitrali, le capacità combattive in un clima leale, il concetto di occupazione degli spazi e del continuo lavoro a favore dello scopo collettivo finale, senza perdite di tempo. Se si trasportano questi concetti oltre il campo, ci si rende conto di quanto siano tutti elementi positivi, utili alla formazione personale dei giovani. Purtroppo, per vari motivi, economici, lavorativi dei genitori, poca conoscenza dell’offerta sportiva cittadina o per disagio psicologico, troppi giovani non praticano sport, ad Imperia come altrove. In più, potremmo dire, non praticano il rugby, che è da considerarsi sport formativo.

In tal senso, l’alto valore sociale che offre la pratica della palla ovale verrà agevolato proprio dall’intervento del Comune di Imperia, mediante una serie di iniziative volte a sostenere in ogni modo la presenza di bambini e giovani al “Pino Valle” di Imperia, la casa del rugby locale. Del resto, si va dai 5 anni ai 19, con i seniores e per molti, tanti, potrebbe “entrare in campo” una svolta vitale. La sola possibilità che vi sia, ad esempio, un bus navetta messo a disposizione dall'amministrazione comunale che tra le 16 e le 20, possa portare bambini e ragazzi agli allenamenti, senza costi aggiuntivi per le famiglie, è cosa di assoluto rilievo e rende merito all’impegno dell' Amministrazione Scajola e delle società sportive coinvolte, Imperia Rugby per il settore propaganda dei più piccoli e Union Rugby Riviera per il settore giovanile e seniores.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium