/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2021, 10:50

Bordighera: futuro dell'ospedale 'Saint Charles', il pensiero del Consigliere di opposizione Giuseppe Trucchi

“Al Sindaco di Bordighera chiedo di dedicare più attenzione alle problematiche sanitarie coordinandosi con i colleghi del Distretto per ottenere finalmente che il nostro territorio possa superare la propria storica situazione di vaso di coccio in mezzo ai vasi di ferro di Imperia e Sanremo”.

Bordighera: futuro dell'ospedale 'Saint Charles', il pensiero del Consigliere di opposizione Giuseppe Trucchi

“Come tutti sappiamo lo stato di emergenza sanitaria legata alla pandemia Covid è stato prorogato sino alla fine dell'anno 2001 e conseguentemente l'ingresso dei privati nell'ospedale di Bordighera è stato rinviato all'anno 2022”.

Interviene in questo modo il Consigliere di ‘Semplicemente Bordighera’, Giuseppe Trucchi, commentando la situazione dell’ospedale bordigotto. “Pur dando per accertata la decisione di proseguire da parte di Regione e Asl nel progetto di privatizzazione – prosegue - sul quale comunque confermo tutte le preoccupazioni e i dubbi espressi in precedenti occasioni,ritengo utile segnalare alcune criticità attualmente esistenti presso il nostro nosocomio con particolare riferimento per il reparto denominato Punto di Primo Soccorso. Ho avuto modo di verificare una situazione di disagio e di malessere che rende faticosa la operatività quotidiana di medici e infermieri legata prevalentemente alla carenza di personale. Negli ultimi tempi questa criticità ha reso necessario il ricorso ad apporti di personale tramite cooperative che ci auguriamo possano garantire il reclutamento di professionisti con una formazione adeguata ad interventi di un profilo idoneo all'emergenza. Ho avuto anche modo di percepire una forte preoccupazione per possibili pensionamenti e dimissioni di personale sanitario che renderebbe ancor più complessa la gestione quotidiana. Anzi il rischio che mi è parso di percepire è che la situazione di attesa in cui versa ormai da molto tempo l'Ospedale di Bordighera, stia provocando tra spostamenti presso altre sedi e allontanamenti volontari un progressivo impoverimento che andrà a riflettersi sulle eventuali future operazioni di passaggio al privato”.

“Al di la del ‘Punto di Primo Intervento’ – va avanti - ho avuto notizie circa problematicità per la assistenza in Day Surgery per i cittadini di Bordighera che con una certa frequenza sarebbero obbligati a trasferirsi a Sanremo in caso di interventi chirurgici. Ancora una volta chiedo alle Autorità Regionali e ai Dirigenti Asl di voler dedicare attenzione all'Ospedale di Bordighera e più in generale al territorio del Distretto Ventimiglia Bordighera che presenta molteplici criticità anche per quello che riguarda i servi di assistenza extra ospedaliera.

“Al Sindaco di Bordighera – termina Trucchi - chiedo di dedicare più attenzione alle problematiche sanitarie coordinandosi con i colleghi del Distretto per ottenere finalmente che il nostro territorio possa superare la propria storica situazione di vaso di coccio in mezzo ai vasi di ferro di Imperia e Sanremo”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium