Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 30 luglio 2021, 17:42

Ventimiglia: rissa sul lungomare e viene estratto anche un coltello, Polizia e Carabinieri arrestano due tunisini

I due, ubriachi, hanno reagito provocando lesioni per un totale di 40 giorni di prognosi

Ventimiglia: rissa sul lungomare e viene estratto anche un coltello, Polizia e Carabinieri arrestano due tunisini

Polizia e Carabinieri di Ventimiglia insieme per l’arresto di due tunisini di 27 anni per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale.

L’intervento si è svolto ieri verso le 22 sul lungomare dopo la comunicazione di un commerciante della zona, che segnalava una rissa in corso tra presunti migranti sulla spiaggia e riferiva la presenza di uno straniero armato di un coltello, rubato poco prima nel dehor di un vicino ristorante. L’intervento ha messo in fuga gli stranieri sulla spiaggia, prima che la situazione degenerasse.

Agenti ed i militari, hanno rintracciato l’uomo visto impugnare un coltello, dopo pochi minuti nelle vicinanze del belvedere Resentello. L’uomo, riconosciuto grazie ad alcune immagini video nel frattempo acquisite ed analizzate, era insieme ad un suo connazionale e coetaneo. Entrambi in stato di ubriachezza hanno reagito con violenza al controllo di Polizia, minacciando e colpendo ripetutamente i due poliziotti ed i due carabinieri intervenuti.

Agenti e militari hanno riportato lesioni per un totale di 40 giorni di prognosi. I due tunisini, entrambi risultati pluripregiudicati, sono stati arrestati: uno è titolare di regolare permesso di soggiorno mentre l’altro è irregolare e verrà espulso. Gli arresti sono stati convalidati e il processo si svolgerà a settembre.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium