Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 28 luglio 2021, 12:12

Sanremo: il 12 settembre il passaggio di 'Casa Serena' ai privati, il punto della situazione con l'Assessore Pireri (Video)

"Mi auguro che, al più presto si definisca il tutto e sono serena, perché abbiamo cercato di tutelare gli ospiti presenti in struttura e il bisogno dei cittadini. Nel bando vengono confermati 15 letti per i bisognosi della città, confermando l’aspetto sociale di ‘Casa Serena’, nonostante l’ingresso del privato”.

Sanremo: il 12 settembre il passaggio di 'Casa Serena' ai privati, il punto della situazione con l'Assessore Pireri (Video)

A metà settembre 'Casa Serena', la residenza per anziani di frazione Poggio a Sanremo, passerà ai privati. Una decisione presa da mesi dall’Amministrazione comunale matuziana, per poter sopperire alla grave mancanza di liquidità, dovuta anche ai tagli fatti alle tasse, per il periodo Covid.

Al vice Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali, Costanza Pireri, abbiamo chiesto come avverrà il passaggio dal pubblico al privato. “Si stanno formalizzando gli atti necessari e propedeutici – ha detto - all’effettivo passaggio di consegne, con le firme e gli atti notarili. Mi auguro che, al più presto si definisca il tutto e sono serena, perché abbiamo cercato di tutelare gli ospiti presenti in struttura e il bisogno dei cittadini. Nel bando vengono confermati 15 letti per i bisognosi della città, confermando l’aspetto sociale di ‘Casa Serena’, nonostante l’ingresso del privato”.

Ci saranno controlli sull’operato futuro del privato? “Sicuramente si, essendo una Rsa accreditata sarà sotto l’occhio di Asl e Alisa, secondo le normative vigenti”. C’è già un giorno preciso in cui avverrà il passaggio? “Non c’è ancora una data certa anche se il ‘D-day’ sarà sicuramente il 12 settembre, quando scadranno gli appalti ora in essere. Mi auguro che, comunque, possa avvenire anche prima”.

Si è parlato molto dei dipendenti, alcuni dei quali hanno protestato spesso per il cambio dal pubblico al privato e sulle loro tutele: “Oltre agli ospiti e ai bisognosi abbiamo cercato di tutelare i dipendenti con delle clausole sociali per chi rimarrà in struttura mentre per altri abbiamo trovato nuove collocazioni. Non ci saranno cambiamenti economici e sui contratti”.

Ora, però, da palazzo Bellevue stanno procedendo spediti, perché entro la metà di settembre la proprietà dovrà passare di mano alla società My Home srl, che ha presentato un ulteriore rialzo pari al 0,01% sul valore posto come base per la procedura. L’azienda si era fatta avanti qualche tempo fa presentando a palazzo Bellevue un’offerta da poco meno di 10 milioni di euro (9.846.800 di euro, per la precisione) così suddivisa: la somma pari a € 5.908.080,00 in rate trimestrali anticipate di € 147.702,00 ciascuna; il restante 40% del prezzo, pari a € 3.938.720,00, entro la data di scadenza del contratto. Il Comune di Sanremo, grazie alla formula del ‘rent to buy’, potrà contare su un’entrata da 590mila euro all’anno.

La RSA del Comune era stata inserita nel piano delle alienazioni nel 2019 e, stando ai programmi dell'amministrazione Biancheri-bis, i fondi saranno fondamentali per la realizzazione di alcune opere cruciali per il futuro della città, su tutte la sistemazione delle fognature e delle tubazioni che, specie in estate, provocano guasti con conseguenti considerevoli disagi.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium