Elezioni comune di Diano Marina

 / Politica

Politica | 20 luglio 2021, 07:11

Ventimiglia: il Sindaco 'silura' Fratelli d'Italia, lettera senza scampo per l'Assessore Gianni Ascheri

Gaetano Scullino ha scritto al componente dell'esecutivo, evidenziando i problemi che sono ben presenti con il partito di Giorgia Meloni. Rimpasto di Giunta in vista.

Ventimiglia: il Sindaco 'silura' Fratelli d'Italia, lettera senza scampo per l'Assessore Gianni Ascheri

“Caro Gianni Ascheri, come ti ho già preannunciato a voce devo formalmente comunicarti che mi trovo nella situazione di dover rivalutare il rapporto fiduciario che deve intercorrere tra il Sindaco e un suo Assessore”.

Inizia in questo modo la lettera inviata all’Assessore ai Lavori pubblici, Infrastrutture, Difesa del Suolo, Tutela del territorio, Antincendio Boschivo, Patrimonio del comune di Ventimiglia, da parte del Sindaco, Gaetano Scullino. Una missiva che, di fatto preannuncia un forte scossone all’interno della maggioranza, che già da tempo ha presentato alcuni scricchiolii, culminati con il no della Lega al progetto Coop di via Tacito ma, soprattutto, alla fuoriuscita di un Consigliere di Fratelli d’Italia che è confluito nel gruppo misto e un altro, Bartolomeo Isnardi, che è stato accusato di aver fatto mancare il numero legale nel penultimo Consiglio.

Una lettera che preannuncia un rimpasto della Giunta e che, visti i toni della missiva, potrebbe escludere Fratelli d’Italia dalla maggioranza. “Il rapporto di fiducia tra Sindaco e Assessore – prosegue Scullino - non è solo sulle competenze tecniche giuridiche, comunque necessarie per espletare al meglio un assessorato strategico e importante come il tuo, ma anche sulle più ampie volutazioni di opportunità politico-amministrativa rimesse in via esclusiva al Sindaco e, segnatamente, anche su ragioni offerenti ai rapporti politici all'interno della maggioranza consiliare e sulle ripercussioni di queste sul rapporto fiduciario che deve sempre permanere tra il capo dell'Amministrazione e il singolo Assessore”.

Scullino poi focalizza il suo intervento proprio sulle ‘assenze’ dei Consiglieri di Fratelli d’Italia: “Quando sei stato nominato Assessore in rappresentanza del gruppo FdI, era composto da due consiglieri comunali. Uno è poi uscito per andare nel gruppo misto e nel gruppo è rimasto un solo consigliere comunale, Bartolomeo Isnardi, che da tempo assume però comportamenti non conformi ad un componente di maggioranza ed è arrivato al punto di allontanarsi volutamente per far mancare il numero legale all'assise, approfittando dell'assenza giustificata di altri due consiglieri di maggioranza. Inoltre è sempre polemico e crea malcontento nella maggioranza, non opera con spirito costruttivo e di condivisione”.

Scullino conferma infine la volontà di fare un rimpasto di Giunta e, dalle sue parole si evince la volontà di escludere Ascheri e, probabilmente, qualsiasi altro esponente di Fratelli d’Italia: “Mettendo insieme il disagio e le difficoltà – termina il primo cittadino - dovrò presto prendere una decisione definitiva che passerà attraverso una ridistribuzione delle deleghe e la conferma solo degli Assessori che godono della mia fiducia, poiché la nomina e la revoca degli Assessori comunali dipendono esclusivamente dall'esistenza (e persistenza) di un rapporto fiduciario con il Sindaco”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium