/ Economia

Economia | 13 maggio 2021, 16:30

Quanto costa un cartellone pubblicitario?

Quanto costa un cartellone pubblicitario?

Investire nella pubblicità è sempre una scelta che prevede alcune riflessioni preliminari. Ci sono molti pro e contro da valutare e, soprattutto, diversi fattori economici da tenere in conto. 

Quando siamo alle prese con il business plan della nostra attività è giusto anche considerare i costi delle iniziative pubblicitarie che vogliamo avviare. La spesa deve infatti essere giustificata dal ritorno in visibilità per il nostro business o, semplicemente, non ne sarà valsa la pena. Per questo motivo oggi cercheremo di capire quanto costa un cartellone pubblicitario.

Perché spendere per un cartellone pubblicitario? 

E’ sempre una valida abitudine quella di chiedersi se convenga o meno fare una spesa. A prescindere da fattori quali il nostro budget e l’effettivo costo, bisogna sempre capire se l’investimento è ciò di cui abbiamo bisogno. 

Spendere per un cartellone pubblicitario è una scelta eccellente se siete alla ricerca di un modo per sponsorizzare la vostra azienda, così come l’evento che state organizzando.

I cartelloni pubblicitari permettono infatti al vostro brand, o al vostro meet-up, di entrare nella quotidianità dei vostri clienti. Tutti infatti abbiamo dei percorsi stradali, che ripetiamo giorno dopo giorno: quello verso il lavoro, per fare la spesa, per accompagnare i nostri figli a scuola. In questo senso la pubblicità su cartellonistica sfrutta al massimo la visibilità offerta dallo spazio pubblico. Una visibilità che è diretta e che non passa attraverso il filtro dei media: da utenti radiofonici e televisivi che siamo, ricordiamoci che spesso la pubblicità, che sia in radio o in TV, ha l’effetto di farci cambiare canale, soprattutto se il programma seguito non è il nostro preferito.

Al contrario, un cartellone ben esposto catturerà l’attenzione dei passanti e, se ben progettato, sarà un canale perfetto per veicolare il vostro messaggio. Quasi sempre infatti è più semplice ricordare un’immagine rispetto a lungo video o a un testo, figuriamoci poi esserne attratti. Le affissioni sono dunque uno strumento ideale per una comunicazione capillare, immediata ed efficace. 

Come calcolare l’efficienza di un cartellone pubblicitario

Ma cerchiamo di essere ancora più precisi di così. Esiste un modo per avere della reale efficienza di un cartellone pubblicitario, cioè di quanto vi permette di guadagnare la pubblicità al netto delle spese affrontate?

Ebbene sarà il caso di dovrete considerare i due seguenti indicatori: l’indice di visibilità (GRP) ed il costo per migliaio (CPM). Sì, sono sigle che difficilmente abbiamo sentito, ma vi assicuriamo che non bisogna essere dei fisici per decodificarle. Come ci spiega il sito di Payback adv, “tramite il primo sarete in grado di poter vedere quanti utenti, in rapporto al totale della popolazione, potranno visualizzare il messaggio pubblicitario nello spazio che avete acquistato.

Il CPM, invece, è il calcolo del costo che voi pagherete per ogni mille visualizzazioni della propria pubblicità, conteggiato proprio a partire dall’indice GRP precedentemente calcolato.

Per fare un esempio, poniamo che abbiate comprato uno spazio per pubblicizzare la vostra azienda lungo una strada statale, fuori città.

Mediamente, si parla di un numero medio di 6304 veicoli, che passano giornalmente, durante le ore di luce, per ciascun punto della rete viaria extra cittadina.

Annualmente, il passaggio di persone per uno stesso punto stradale, è di circa 6 milioni.

Calcolando la spesa rispetto alle visualizzazioni, tramite gli indicatori di cui parlavamo prima, vi accorgerete dell’estrema convenienza offerta da questa tecnica pubblicitaria.

Convenienza che aumenta, in maniera sensibile, in caso di sponsorizzazioni all’interno delle città, o meglio ancora all’interno dei centri commerciali: in questo caso le persone di cui viene stimato il passaggio, dunque i vostri target commerciali, si aggirano sui 6 milioni all’anno.

Nel caso dei centri commerciali, inoltre, la pubblicità in un cartellone pubblicitario si rivolge ad un pedone, il quale sarà in grado di leggere in maniera più attenta rispetto ad un automobilista che, ovviamente, dovrà mantenere gli occhi sulla strada.”

Quali sono i costi cartellone pubblicitario

Il costo di un cartellone pubblicitario è relativamente basso se rapportato ai prezzi da pagare per sponsorizzare il proprio brand sui media come radio, televisione o siti internet. Possiamo guardare il listino prezzi sempre del sito https://www.paybackadv.com/quanto-costa-un-cartellone-pubblicitario/ per avere degli esempi di costo cartelloni pubblicitari. Inoltre, bisogna dire che i costi variano sulla base delle zone in cui vengono ubicati i poster pubblicitari. Per esempio, se vogliamo un cartellone sito al Centro di Catania, l’investimento pubblicitario sarà superiore rispetto a un impianto pubblicitario ubicato nei paesi Etnei. 

Altro fattore che incide sul prezzo è la permanenza dell’annuncio. In tal senso bisogna precisare come, soprattutto per i cartelloni su strada, urbane ed extraurbane, essi hanno un maggiore effetto se mantenuti per lungo periodo: alla prima visualizzazione, magari distratta, funzionerà come input.

Alle seguenti visualizzazioni il cartellone pubblicitario fungerà da richiamo per l’automobilista.

Quest’ultimo, vedendo il cartellone pubblicitario più e più volte, lo leggerà più dettagliatamente, ed insieme sarà naturalmente portato a ricordarsene, anche inconsciamente, quando ritroverà le parole chiave che avete inserito nella pubblicità, o anche soltanto al ritrovare il vostro marchio all’interno di un supermercato.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium