/ Attualità

Attualità | 09 maggio 2021, 20:05

Successo di partecipazione a Cervo per la prima visita dedicata agli operatori turistici

24 presenze a Diano Castello e 45 a Cervo tra guide, travel blogger e influencer per raccontare e valorizzare il Golfo dianese

Successo di partecipazione a Cervo per la prima visita dedicata agli operatori turistici

Con 45 presenze per Cervo, suddivise in due gruppi e 24 per Diano Castello, al suo secondo appuntamento, la domenica di visite guidate ai due borghi più belli d’Italia del Golfo dianese, inaugurata la scorsa settimana a Diano Castello, si è chiusa con grande soddisfazione da parte di partecipanti e organizzatori. Prima iniziativa del progetto di sviluppo turistico Enjoy Golfo Dianese, la giornata di visite ai borghi è stata riservata a operatori del settore turistico. Erano presenti a Diano Castello (in mattinata) e a Cervo (nel pomeriggio) guide turistiche ed escursionistiche della provincia e non solo, rappresentanti di strutture ricettive del comprensorio dianese, personale di uffici turistici e Iat di comuni limitrofi, ma anche professionalità digitali legate al turismo come travel blogger in arrivo da tutto l’arco ligure e influencer, al lavoro sul web per valorizzare il territorio imperiese raccontandone le bellezze e le mille affascinanti storie.

Grande entusiasmo a Cervo tra gli amministratori: «Abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa dopo la visita della scorsa settimana a Diano Castello, una scommessa nata quasi per caso – sono le parole del sindaco Lina Cha – questa prima iniziativa in una domenica di sole all’inizio della stagione si chiude con un bilancio più che positivo a conferma della bontà dell’idea e del suo potenziale turistico su tutto il Golfo dianese. Rappresenta inoltre per noi un tentativo di ricostruzione di una collaborazione tra i borghi del comprensorio: il successo di partecipazione che abbiamo registrato ci porta a voler coinvolgere sempre di più gli operatori turistici».

Accompagnati dalle guide Elisa Bianchi e Daniela Lantero, i due gruppi di partecipanti hanno scoperto Cervo attraversandola dal basso e dall’alto con il naso all’insù, tra antichi palazzi nobiliari, chiese, oratori, il castello dei Clavesana e il suo museo e le tante vie, scalette e scorci mozzafiato sul mare, ammirando il quale il percorso si è chiuso con una degustazione di prodotti tipici del territorio al Bastione di Mezzodì.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium