/ Politica

Politica | 23 novembre 2020, 17:04

Imperia: tensione in maggioranza per la pratica sull'acquisizione di due immobili, 'Obiettivo Imperia' diserta la commissione

I membri di 'Obiettivo Imperia', di cui fa parte anche il presidente della commissione, Andrea Landolfi, hanno disertato la riunione, protestando contro la decisione di inserire la pratica nell'ambito urbanistico

Il presidente della commissione ed esponente di Obiettivo Imperia Andrea Landolfi

Il presidente della commissione ed esponente di Obiettivo Imperia Andrea Landolfi

Nonostante l'apparente unione di intenti per lavorare insieme mettendo al primo posto il bene della città, la maggioranza guidata da Claudio Scajola, da tempo vive malumori al proprio interno che spesso hanno portato il primo cittadino a intervenire per tenere insieme i pezzi della sua amministrazione.

L'ultimo episodio, in ordine cronologico risale a questa mattina, quando era prevista la convocazione di una commissione, quella urbanistica, durante la quale si è discusso della pratica portata dal vice sindaco Giuseppe Fossati relativa ai due immobili acquistati dal comune per un progetto di social housing, ovvero destinandoli a cittadini in difficoltà. (QUI)

I membri di 'Obiettivo Imperia', di cui fa parte anche il presidente della commissione, Andrea Landolfi, hanno disertato la riunione, protestando contro la decisione di inserire la pratica nell'ambito urbanistico.

Secondo il capogruppo Daniele Ciccione e gli altri membri, la pratica, in discussione domenica 29 novembre, durante il prossimo consiglio comunale, dovrebbe essere inserita in ambito del patrimonio il cui assessore di riferimento è Fabrizia Giribaldi.

"Confermo -spiega Ciccione a Imperia News- lo scorso 19 novembre abbiamo ricevuto un pec con cui si comunicava la convocazione della commissione relativa al settore 'patrimonio', alcuni giorni dopo è stata convocata un commissione congiunta 'urbanistica-patrimonio'. Noi crediamo che la pratica non c'entri nulla con l'urbanistica e pertanto abbiamo deciso di non partecipare per evitare uno spreco di tempo e di denaro pubblico". 

Neanche Landolfi era presente, ma contattato da Imperia News però precisa che: "Per me è una pratica che riguarda il patrimonio, ma io sono un presidente di commissione, per cui se hanno deciso di inserirla nell'urbanistica mi adeguo”.

Riguardo alle voci di screzi anche passati all'interno della maggioranza Ciccione precisa "noi abbiamo sempre lavorato bene tutti insieme. Ci sono stati in passato alcuni episodi che ci hanno lasciato perplessi, come l'uscita dall'aula di Area Aperta (il gruppo di riferimento di Fossati ndr) durante la mozione sulla cittadinanza a Liliana Segre.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium