Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 30 ottobre 2020, 13:16

I parenti riconoscono vestiti e oggetti: identificato l'uomo ucciso a Bevera il 21 ottobre scorso

Il corpo presentava i segni di almeno un foro di proiettile. Tra le ipotesi al vaglio la possibilità che si possa essere trattato anche di una esecuzione. Al momento del ritrovamento, sembra che l'uomo avesse in tasca una ingente somma di denaro.

I parenti riconoscono vestiti e oggetti: identificato l'uomo ucciso a Bevera il 21 ottobre scorso

Non è ancora stato identificato al 100% ma i suoi parenti hanno riconosciuto vestiti e oggetti dell’uomo trovato cadavere nei boschi di Bevera di Ventimiglia il 21 ottobre scorso.

L’autopsia è stata eseguita nei giorni scorsi e, dall'esame autoptico eseguito dal dott. Luca Tajana di Pavia, erano già emersi elementi che potrebbero portare a comprovare l'ipotesi dell'omicidio. Il corpo presentava i segni di almeno un foro di proiettile. Tra le ipotesi al vaglio la possibilità che si possa essere trattato anche di una esecuzione. Al momento del ritrovamento, sembra che l'uomo avesse in tasca una ingente somma di denaro.

Sono molti ancora gli aspetti da chiarire sulla vicenda e ci sono ancora dettagli non noti come ad esempio l'identità del soggetto. In un primo momento era stato ipotizzato che si trattasse di un corpo portato in quella zona dall'alluvione dei giorni scorsi ma poi gli altri dettagli hanno iniziato a mostrare altre piste da seguire.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium