/ Attualità

Attualità | 28 ottobre 2020, 08:39

Il gruppo Facebook 'Escursioni a Perinaldo e Dintorni' oggi compie un anno e supera i tremila iscritti

“L’ho creato casualmente, al solo scopo di condividere i miei passi con chi volesse - commenta Angelo Magliani - e oggi, ad un anno di distanza, ne sono particolarmente orgoglioso.Gli iscritti portano nel mondo il nome di Perinaldo, mio paese natale al quale sono molto legato”.

Il gruppo Facebook 'Escursioni a Perinaldo e Dintorni' oggi compie un anno e supera i tremila iscritti

Ad un anno dalla sua nascita 'Escursioni a Perinaldo e dintorni' conta oltre tremila iscritti con più di cento escursioni realizzate. Nato da un’idea di Angelo Magliani, grande esperto ed appassionato di montagna il gruppo (QUI), amministrato anche da Gabriele De Villa, ha condiviso trekking di esplorazione dei dintorni durante tutto il corso dell’anno, fermandosi solo durante il lockdown la scorsa primavera.

“L’ho creato casualmente, al solo scopo di condividere i miei passi con chi volesse - commenta Magliani - e oggi, ad un anno di distanza, ne sono particolarmente orgoglioso.Gli iscritti portano nel mondo il nome di Perinaldo, mio paese natale al quale sono molto legato”.

Il gruppo, nato proprio il 28 ottobre scorso, contava solo 5 iscritti alla sua nascita e ha mosso i suoi primi passi dal Monte Caggio, con soli 2 camminatori, arricchendosi via via in numero e in mete raggiunte, dai laghi del Frisson al Monte Bego, raggiungendo anche 30 partecipanti, per un totale di 701 presenze.

Molti i dilettanti, che accompagnati da Magliani hanno effettuato costanti camminate della durata di un giorno o di mezza giornata, avvicinandosi per la prima volta al mondo dell’escursionismo. Persone di  ogni età e nazionalità si ritrovano periodicamente a camminare insieme; anche il piccolo Brian, di soli due anni e mezzo, ha raggiunto il Monte Toraggio, sotto l’abile guida di nonno Angelo. Presenza costante del gruppo la giovane teenager Sara Novella, che è diventata già un riferimento per molti coetanei del luogo, guidando autonomamente passeggiate estive alla scoperta del territorio.

I partecipanti sono animati solo dalla voglia di percorrere sentieri in allegria e in amicizia, superare i propri limiti, apprezzare la bellezza del paesaggio e conoscere più a fondo la montagna; per alcuni l’appuntamento con l’evento domenicale del gruppo è ormai diventato un momento imperdibile. La partecipazione è spontanea.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium