/ Cronaca

Cronaca | 02 ottobre 2020, 18:56

Ventimiglia: inizia ad ingrossarsi il Roya, aperta la diga di Casterino e fiume sopra il livello di guardia ad Airole (Foto e Video)

Tra le 16 e le 19, infatti, il livello del Roya ad Airole si è innalzato di oltre 3 metri raggiungendo quota 5,95 (superando il livello di guardia rosso, fissato a 5 metri). Isolate 10 famiglie a Fanghetto, frazione di Olivetta San Michele

Ventimiglia: inizia ad ingrossarsi il Roya, aperta la diga di Casterino e fiume sopra il livello di guardia ad Airole (Foto e Video)

Il fiume Roya a Ventimiglia inizia a ingrossarsi. Anche se sulla costa, almeno per ora, non si registrano precipitazioni rilevanti, quelle che stanno colpendo l’entroterra hanno elevato il livello del fiume che sfocia nella città di confine.

Tra le 16 e le 19, infatti, il livello del Roya ad Airole si è innalzato di oltre 3 metri raggiungendo quota 5,95 (superando il livello di guardia rosso, fissato a 5 metri). Proprio per questo è stata aperta la diga a Casterino e, alla Foce il livello sta aumentando con molti tronchi che stanno finendo in mare.

La decisione di aprire la diga è stata presa dalla Prefettura di Nizza, vista la situazione sul fiume in Francia. La piena del Roya ha portato ad una difficile situazione a Olivetta San Michele, dove ha debordato sul ponte (nella foto sopra). intanto la frazione di Fanghetto è totalmente isolata e 10 famiglie sono bloccate a casa, visto che il ponte per raggiungere la piccola località è sommerso dall'acqua. Alla foce del Roya i tecnici comunali ed il Sindaco Scullino stanno monitorando la situazione che, al momento è sotto controllo.

Attenzione anche al torrente Argentina (in località Merelli) che, nelle ultime ore ha toccato quota 1,73. Anche se ancora sotto il livello di guardia ‘giallo’ (3 metri) e ampiamente sotto quello ‘rosso’ (5 metri), risente delle precipitazioni che si sono susseguite per tutto il pomeriggio a monte. L’Argentina è cresciuto anche a Montalto, dove ha raggiunto quota 3,19 (livello di guardia ‘giallo’ a 5 e ‘rosso’ a 7).

Situazione invece totalmente sotto controllo sul torrente Armea a Sanremo, sull’Impero a Imperia e sul Nervia a Dolceacqua, quest’ultimo leggermente superiore alla media ma decisamente sotto i livelli di guardia.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium