/ Cronaca

Cronaca | 02 ottobre 2020, 23:54

Maltempo sul Ponente: situazione molto difficile, 350 mm a Triora. Ventimiglia allagata, il Sindaco "Restate in casa!" (Foto e Video)

Pioverà almeno fino alle 2.30. Preoccupazione per tutti i corsi d'acqua ad eccezione dell'Impero. Venti a 100 km/h sulla costa e 140 km/h in montagna.

Ventimiglia allagata

Ventimiglia allagata

Sarà sicuramente una notte particolarmente difficile perché la pioggia che ha ripreso a cadere copiosamente sulla nostra provincia, andrà avanti almeno fino alle 2,30. E, vista quella caduta finora, andrà a ingrossare ulteriormente i corsi d’acqua già colmi.

La situazione meteorologica risulta stazionaria e particolarmente critica: precipitazioni diffuse, a carattere temporalesco, persistono sul con intensità forti o molto forti (Triora 114 mm in 3 ore e 48 in un’ora, Poggio Fearza 87 mm in 3 ore e 45 in un’ora, Pieve di Teco 84 mm in 3 ore e Apricale 63 mm in 3ore). E' attesa ancora una insistenza dei fenomeni sulle stesse zone almeno per le prossime 3 ore. Quindi la linea temporalesca, che anticipa il fronte freddo, attraverserà il resto della regione con precipitazioni diffuse anche forti.

Tutta Ventimiglia chiusa al traffico da Nervia sino a Largo Torino. Il Roya è esondato e l’invito del sindaco Gaetano Scullino è perentorio: "Se volete aiutare restate a casa sino a domani mattina!" A Sanremo parzialmente allagato corso Marconi nella zona del 'Napoleon'.

La situazione nella città di confine:

Venti di burrasca forte o tempesta generalmente da Sud, Sud-Est ed i venti continueranno a soffiare con intensità sostenuta, su tutte le zone, raggiungendo e superando diffusamente i 100 km/h. La punta massima, con quasi 140 km/h, si è registrata in serata ai 1.800 metri di Poggio Fearza. Dalle ore centrali della notte è prevista una graduale rotazione dei flussi da Sud-Ovest ad iniziare da Ponente. Moto ondoso ancora molto agitato su tutte le zone, con mareggiate intense, in particolare sulle coste esposte alle onde da Sud, Sud-Est (altezza d'onda significativa 5 m e periodo 8-9 sec).

Triora e Poggio Fearza hanno raggiunto i 350 millimetri di pioggia dall’inizio della perturbazione e, al momento, è la località che ha fatto segnare la precipitazione più elevata. Le altre località al momento fanno segnare: Pieve di Teco e Ceriana 250, Apricale 208, Col di Nava 191, Bajardo 163, Rocchetta Nervina 150, Airole 134, Montalto 127, Castelvittorio 121, Diano Marina 114, Pontedassio 102, Imperia 83, Dolceacqua 80, Borgomaro 70, Sanremo e Ventimiglia 45.

Una portata di piena eccezionale è in transito in queste ore sul fiume Roya, dove il massimo livello registrato alla stazione idrometrica di Airole è superiore agli 8 metri sullo zero idrometrico e rappresenta uno dei massimi storici, anche in virtù dell’apertura della diga di Casterino di questa sera. Ventimiglia, dove sono in atto locali esondazioni del fiume, è in alcune zone allagata. Anche su Nervia, Argentina e Arroscia (il maggiore tributario del Centa) le portate sono in aumento e sono segnalate le prime criticità.

Questa la situazione nel dettaglio sui corsi d’acqua monitorati dall’Arpal: il torrente Impero, nella zona di Pontedassio è quello meno a rischio ed è addirittura a meno 0,22 (il livello di guardia ‘giallo’ è posizionato a 1,6 ed il ‘rosso’ a 2,7). Il torrente Argentina è invece preoccupante in entrambe le zone di controllo: a Montalto è a quota 7,53, ampiamente sopra i livelli di guardia (5 per il ‘giallo’ e 7 per il ‘rosso’). In località Merelli a 3,80 (livelli di guardia in questo caso a 3 per il ‘giallo’ ed a 4,5 per il ‘rosso’). Il torrente Armea è arrivato a quota 0,63 sotto i livelli di guardia (‘giallo’ a 1,3 e ‘rosso’ a 2). Salito decisamente anche il Nervia che, ad Isolabona è a quota 3,02 (livelli di guardia: ‘giallo’ a 3,3 e ‘rosso’ a 4,3). Caso a parte per il Roya a livelli record: ad Airole è a quota 8,37 (guardia a 3,6 per il ‘giallo’ e 5 per il ‘rosso’); a Torri è a 3,09 (guardia a 2,5 per il ‘giallo’ e 3,5 per il ‘rosso’).

Nelle prossime ore, data la prevista persistenza delle precipitazioni, le portate dei corsi d'acqua citati saranno ancora in crescita.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium