/ Attualità

Attualità | 13 agosto 2020, 12:21

Ventimiglia: aiuola di Ponte San Ludovico nel degrado da tempo, Scullino "Mi diano competenze e soldi e ci pensiamo noi"

Il primo cittadino ventimigliese ha chiesto da tempo all’Anas un intervento, sia all’aiuola che alla strada statale Aurelia che, dalla galleria del Poggio porta al confine.

Ventimiglia: aiuola di Ponte San Ludovico nel degrado da tempo, Scullino "Mi diano competenze e soldi e ci pensiamo noi"

“Mi diano la gestione e, ovviamente, i finanziamenti necessari. Poi ci penso io a renderla un vero e proprio ‘giardino’ che accolga i turisti all’ingresso in Italia”.

Sono le parole del Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, che torna sull’aiuola (ormai diventata una radura) che si trova a Ponte San Ludovico, a pochi metri dal confine e che vede al suo interno anche l’opera dello scultore Michelangelo Pistoletto. Il primo cittadino ventimigliese ha chiesto da tempo all’Anas un intervento, sia all’aiuola che alla strada statale Aurelia che, dalla galleria del Poggio porta al confine.

“La strada viene pulita proprio in questi giorni – ha proseguito Scullino – ma ho chiesto che la manutenzione sia costante, non a ‘spot’ perché la zona deve essere tenuta in perfette condizioni sempre. Stiamo parlando della ‘Porta d’Italia’ e bisogna fare in modo che, chi arriva nel nostro paese, trovi un bello spettacolo e non quanto si vede oggi”.

Tornando all’aiuola di Ponte San Ludovico Scullino chiede che non si ripetano più pessimi spettacoli come quello di quest’estate: “Anche se l’aiuola insiste sul territorio comunale di Ventimiglia – ha detto – noi non possiamo intervenire perché la competenza è dell’Anas. Se l’Ente e la Regione mi danno le competenze e, ovviamente, anche i finanziamenti necessari, ci pensiamo noi a sistemare le cose”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium