/ Attualità

Attualità | 05 agosto 2020, 15:21

Imperia: lunedì l'inaugurazione della 'Passeggiata nel mare', sarà presente anche il presidente Toti

Sarà la Notte di San Lorenzo, con il fascino delle stelle cadenti, a fare da cornice all'apertura della nuova “Passeggiata nel Mare” della Città di Imperia.

Imperia: lunedì l'inaugurazione della 'Passeggiata nel mare', sarà presente anche il presidente Toti

Sarà la Notte di San Lorenzo, con il fascino delle stelle cadenti, a fare da cornice all'apertura della nuova “Passeggiata nel Mare” della Città di Imperia. Il taglio del nastro, alla presenza del Sindaco e del Presidente della Regione Liguria, è in programma lunedì 10 agosto alle ore 22. Per prendere parte all'evento sarà obbligatorio indossare la mascherina.

LA STORIA - A seguito degli eventi calamitosi del 29/30 ottobre 2018, quando una violenta mareggiata sconvolse il territorio costiero ligure, danneggiando profondamente il Molo Lungo di Oneglia, l'Amministrazione imperiese attivò le procedure di finanziamento, provenienti dal Governo per il tramite di Regione Liguria, da destinare proprio al ripristino del Molo Lungo di Oneglia. I lavori, per un importo complessivo di 3 milioni e 800 mila euro, hanno preso il via il 30 ottobre 2019 e si concluderanno nel corso di questa settimana.

I LAVORI - Il progetto, curato dall'Ing. Paolo Gaggero di Savona, ha visto due lotti di intervento: uno dedicato alle opere marittime e strutturali, l'altro alle opere a terra e complementari. I lavori hanno riguardato il salpamento e la ricostruzione della sezione originale del molo, la ricomposizione dell'area di pedonalizzazione, il ripristino del parapetto in acciaio, dei passacavi e dei cavi elettrici. C'è stato inoltre un incremento dell'illuminazione e degli elementi di arredo, con lo scopo di trasformare il molo in una “Passeggiata nel Mare”. Gran parte del lavoro è stato eseguito con mezzo marino, attraverso l'ausilio di una zattera motorizzata munita di gru.

PIAZZALE CRISTINO - Gli interventi hanno interessato anche Piazzale Cristino, con il rifacimento della scarpata di protezione attraverso un rialzamento dei massi della fascia perimetrale, sul modello del parcheggio presente a Borgo Prino. Il piazzale ha visto anche una completa riqualificazione nell'accesso, una riorganizzazione degli spazi, con più posti a disposizione, e una maggiore cura dell'arredo.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium