/ Economia

Economia | 15 maggio 2020, 07:14

La 'Fase 2' al Mercato dei Fiori di Sanremo: regge l’asta, sul plateatico contrattazioni ridotte al 30-40%

Il direttore Barbagelata: “Il futuro è un’incognita, speriamo di mantenere le quote di vendita del distretto florovivaistico locale”

La 'Fase 2' al Mercato dei Fiori di Sanremo: regge l’asta, sul plateatico contrattazioni ridotte al 30-40%

Anche il Mercato dei Fiori guarda alla Fase2 con un misto di speranza e preoccupazione. Il business dei fiori, come molti altri comparti della filiera economica ponentina, ha subito i danni al limite dell’incalcolabile durante i due mesi di lockdown, ma come ha retto la struttura di valle Armea?

L’asta ha retto bene - dichiara ai nostri microfoni Franco Barbagelata, direttore del Mercato dei Fiori - mentre la contrattazione sul plateatico va a rilento, siamo al 30-40% della contrattazione normale, ma piano piano sta ripartendo. Sul plateatico abbiamo sempre persone che controllano il rispetto delle norme di sicurezza e delle distanze. Tutti sono scrupolosi”.

Tra i prodotti che hanno patito di più la crisi da Covid-19 c’è il ranuncolo e i ‘verdi’ in generale che non sono partiti per l’estero con il blocco totale, anche le rose non sono andate bene per via di una Festa della Mamma non al massimo.

Come si guarda al futuro al Mercato dei Fiori? “È un’incognita - commenta Barbagelata - speriamo di mantenere le quote di vendita per il distretto florovivaistico di Sanremo. I timori erano che la produzione si fermasse e che si andasse sul mercato estero. Manca molto anche la nostra clientela di anziani che è stata la più colpita”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium