/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2020, 17:43

Perinaldo: alberi pericolanti a causa del vento, tre agenti della Provinciale si 'armano' di motoseghe e risolvono in 4 ore (Foto)

Ora sulla Provinciale si può transitare in sicurezza e, ancora una volta, con un po’ di buona volontà si è ovviato ad interventi che, burocraticamente si sarebbero allungati, magari provocando anche la chiusura momentanea della strada.

Perinaldo: alberi pericolanti a causa del vento, tre agenti della Provinciale si 'armano' di motoseghe e risolvono in 4 ore (Foto)

E’ di martedì scorso l’ultima ‘sventolata’ su tutta la provincia di Imperia, con molti problemi agli alberi in diverse zone tra cui soprattutto Sanremo, dove per 36 ore è rimasta chiusa la statale Aurelia, all’altezza della ‘Vesca’.

La forza del vento aveva infatti messo in pericolo le piante, che rischiavano di cadere sulla carreggiata e sulla ciclabile mentre una aveva già divelto una parte della linea filoviaria della Rt. Ma c’era un’altra zona dove gli alberi destavano preoccupazione: siamo al km 7 della strada Provinciale n° 61 verso Perinaldo ed il vento stava mettendo a dura prova le piante, con il chiaro rischio che molti rami potessero cadere sulla carreggiata e su eventuali auto in transito.

Ovviamente il tratto interessato è di competenza della Provincia, sempre alle prese con problemi economici, dettati dal trasferimento dei fondi ad altri enti. Ma gli agenti della Polizia Provinciale hanno preso il coraggio a quattro mani e, tra le mani, qualche motosega.

Gianni Calvi, Renato Liberto e Andrea Marvaldi si sono organizzati la giornata di lavoro, ovviamente condita come sempre da altri impegni e, in quattro ore con due buone motoseghe il problema è stato risolto. Ora sulla Provinciale si può transitare in sicurezza e, ancora una volta, con un po’ di buona volontà si è ovviato ad interventi che, burocraticamente si sarebbero allungati, magari provocando anche la chiusura momentanea della strada.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium