/ Attualità

Attualità | 29 settembre 2019, 07:19

Triora punta sull'efficientamento energetico, 150 punti luce nuovi per risparmiare almeno 5mila euro

Una spesa possibile grazie all'intercettazione di un finanziamento con il Decreto Crescita.

Triora punta sull'efficientamento energetico, 150 punti luce nuovi per risparmiare almeno 5mila euro

Il Comune di Triora investirà sul risparmio energetico con la sostituzione di 150 punti luce pubblici. Un’operazione resa possibile grazie a 50mila euro arrivati attraverso il DL 34/2019, noto come il Decreto Crescita.

La pratica è stata seguita dal consigliere comunale Fulvio Bianchi e presentata all’attenzione del consiglio comunale. Stando alle stime, realizzate attraverso uno studio preventivo dell’amministrazione, questa operazione produrrà un concreto risparmio per le casse comunali: almeno 5mila euro.

L’amministrazione comunale del sindaco Massimo Di Fazio non ha scelto casualmente i punti luce che saranno sostituiti. Un dettaglio emerso grazie alla richiesta di spiegazioni arrivata dal rappresentante dell’opposizione, il consigliere Davide Oddo.

Il consigliere Bianchi ha risposto spiegando che si tratta di 150 punti, sui 500 censiti a Triora, il cui consumo passa attraverso dei contatori, a differenza degli altri che invece sono regolamentati da un consumo a forfait e quindi non controllabili in modo puntuale. Portare tutti i punti luce ad essere sotto contatore avrebbe un costo attualmente non affrontabile dal Comune. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium