/ Cronaca

Cronaca | 09 agosto 2019, 07:11

Bordighera: vandalo tenta di distruggere un cestino dell'immondizia, fermato dai Carabinieri. Ingenito "Telecamere fondamentali"

"Al fine di prevenire i reati di microcriminalità e soprattutto per consentire l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine invito tutti i cittadini ed ospiti di Bordighera a segnalare questi episodi ai numeri della Polizia Municipale e all’Arma dei Carabinieri”.

Un cestino nei giardini di Bordighera vandalizzato nei giorni scorsi

Un cestino nei giardini di Bordighera vandalizzato nei giorni scorsi

I Carabinieri di Bordighera hanno fermato un vandalo, che stava cercando di distruggere uno dei nuovi cestini, da poco fatti installare dall’Amministrazione comunale.

Proprio per questo il Sindaco Vittorio Ingenito è intervenuto esprimendo gratitudine ai Carabinieri per essere intervenuti con tempestività: “In questo caso, come in altri – ha detto il primo cittadino - il Comando di Polizia Municipale richiederà al Questore l’emissione di un ‘Daspo’ affinché queste persone siano allontanate dai luoghi dove hanno commesso il reato o comunque hanno tenuto un comportamento molesto. Ancor una volta l’ausilio del sistema di video sorveglianza cittadino ha permesso di individuare con certezza il colpevole del reato a danno del patrimonio comunale”. In proposito l’Amministrazione installerà a breve 25 nuove telecamere, che verranno ulteriormente incrementate nel corso del 2020 con un investimento di 100.000 euro.

“Questi episodi di danneggiamento – termina Ingenito - che accadono anche a danno di beni privati e di attività commerciali, verranno puniti con sanzioni amministrative da 1.000 a 3.000 euro e, nel caso di minori, saranno naturalmente i genitori a farsene carico. Al fine di prevenire i reati di microcriminalità e soprattutto per consentire l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine invito tutti i cittadini ed ospiti di Bordighera a segnalare questi episodi ai numeri della Polizia Municipale e all’Arma dei Carabinieri”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium