/ Economia

Economia | 24 maggio 2019, 19:00

Consigli su come meglio organizzare il vostro magazzino!

Quali scaffalature scegliere per meglio organizzare il nostro magazzino?

Consigli su come meglio organizzare il vostro magazzino!

Se avete un'azienda o anche solo una piccola attività commerciale, senza dubbio vi sarete già posti il problema dell'organizzazione del vostro magazzino. Bene, proprio di questo vorremmo parlarvi in questo articolo: come rendere più sicuro ed efficiente il vostro "retro", per incrementare il volume delle vostre attività. Sì, perché una corretta organizzazione della merce rende un'azienda più efficiente, in grado di gestire meglio le richieste dei clienti. Ci concentreremo soprattutto sull'efficienza delle scaffalature per magazzino, utilissime, quando metalliche, per supportare il vostro carico di merci.

Eccoci quindi al punto focale: quali scaffalature scegliere per meglio organizzare il nostro magazzino? La risposta è piuttosto semplice ma articolata.

- Le scaffalature dovrebbero prima di tutto essere metalliche: a differenza del legno, infatti, il metallo è più resistente, prima di tutto, ma anche molto più sicuro per la vostra merce, dato che non subisce la forte usura del tempo e non è soggetto a tanto spiacevoli quanto pericolosi rigonfiamenti causati dall'umidità.

- In secondo luogo, dovrebbero essere in grado di sostenere merci pesanti: controllare sempre il peso massimo sostenibile da ogni scaffale è necessario per non incorrere in gravi incidenti. Alcune scaffalature metalliche sono in grado di sostenere fino a 975 kg di peso per ripiano, decisamente un peso elevatissimo.

- Le mensole di questi strumenti dovrebbero essere regolabili in altezza, così da permettervi di meglio gestire la disposizione delle vostre merci più voluminose.

Dopo avervi dato questi piccoli consigli riguardo le scaffalature metalliche, vorremmo parlarvi di come organizzare, in modo più generale, il magazzino, così da evitare i pericoli e i danni più comuni per chi in quel luogo vi lavora e per la merce in esso stoccata.
Per prima cosa, i locali dovrebbero essere ben arieggiati: l'umidità stagnante, si sa, è uno dei principali pericoli in cui potrebbe incorrere la vostra merce, a causa del grande tasso di usura che essa comporta. Ecco che un locale correttamente arieggiato è in grado di scongiurare questo rischio: fenditure dalle quali l'aria riesce a circolare oppure un impianto di ventilazione potrebbero fare al caso vostro. Non solo: anche la luce può usurare le merci, quindi sarebbe bene metterle al riparo anche da fonti continue di luce. Attenzione, però: una corretta illuminazione dei vostri spazi è necessaria per lavorare correttamente, non vogliamo certo rischiare che qualcuno possa farsi male a causa della scarsa visibilità in magazzino. Badiamo anche al fatto che le merci siano abbastanza sollevate da terra, in modo da non rischiare che acqua, olio o altre sostanze che è possibile che su un pavimento possano scorrere possano guastarle irrimediabilmente.
Ricordiamo inoltre che sarebbe bene che tra uno scaffale e l'altro vi sia abbastanza spazio da far circolare un eventuale muletto, così che gli operai addetti allo stoccaggio possano lavorare in modo sicuro. In ultimo, ci teniamo a sottolineare un principio basilare: le merci che utilizziamo o vendiamo di più andrebbero stoccate in posti facilmente raggiungibili, mentre quelle che utilizziamo o vendiamo più raramente potremo stoccarle in luoghi più scomodi.

Organizzare meglio il nostro magazzino ci permetterà poi di incrementare il nostro lavoro e renderlo più fluido!

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium