/ Eventi

Eventi | 12 maggio 2018, 07:14

Sanremo: “L’ingiustizia di Bussana Vecchia” in un documentario della Royal Film Company di Londra (Foto)

Ieri le riprese al “villaggio” con la direzione del tedesco Leonard Sommer

Le riprese a Bussana Vecchia

Le riprese a Bussana Vecchia

La storia di Bussana Vecchia è a un bivio. Da una parte il Demanio, dall’altra il Comune in un braccio di ferro per il futuro del “villaggio”. In mezzo i suoi abitanti, le famiglie che negli anni hanno ricostruito parte del paese, che vivono lì da sempre e che rivendicano il diritto di rimanere nel paese che hanno contribuito a ricreare. E se Bussana Vecchia ora è un punto di riferimento per i turisti di tutta Europa è senza dubbio merito loro e degli artisti che hanno rilanciato il paese.

Il Demanio chiede al Comune di farsi carico della messa in sicurezza, il Comune non ha i fondi per farlo e i residenti temono lo sgombero. Nel frattempo lo Stato ha provato a rivalersi sui residenti chiedendo salatissimi arretrati che non hanno mancato di generare polemiche. Questi, in sintesi, gli ultimi capitoli di una vicenda che si trascina da decenni.

Ma, come noto, ora le cose devono essere risolte. E la questione sta attirando l’attenzione di tutti coloro che amano Bussana Vecchia in ogni angolo del mondo. In questi giorni al “villaggio” sono in corso le riprese di un documentario della “Royal Film Company” di Londra diretto dal tedesco Leonard Sommer, figlio di una delle tante famiglie tedesche di Bussana Vecchia.

Vogliamo produrre un documentario che possa dare al pubblico una spiegazione sull’ingiustizia che hanno vissuto gli abitanti di Bussana Vecchia dal 1887 ad oggi – si legge nella descrizione del progetto – il messaggio deve essere “la storia che si ripete”. Non può essere accettato il modo in cui le autorità hanno trattato gli abitanti negli anni. le autorità avrebbero dovuto guardare anche al lato umano della vicenda, non solo a quello burocratico”.

Il nostro documentario non ha l’obiettivo di spiegare i dettagli della vicenda – si legge ancora – vogliamo sensibilizzare sul destino degli abitanti di Bussana Vecchia, sfrattati nel 1894, nel 1957 e anche…nel 2018. Scavando nella storia di Bussana Vecchia ci sono molte storie emozionanti, alcune sono degne dei film di Hollywood. Il centro della nostra idea è iniziare una campagna per conto degli abitanti, vogliono che la storia di Bussana Vecchia non sia dimenticata dalle future generazioni”.

L’obiettivo del progetto e del documentario anglo-tedesco è quello di diffondere in Italia e all’estero la storia di Bussana Vecchia e dei suoi abitanti, con le opinioni di chi ci lavora, ci vive, ci investe energie economiche e fisiche. Il “villaggio” è un grande richiamo turistico con le sue botteghe d’arte, i suoi bar e i ristoranti. Ma ora il suo destino è finito nella morsa del braccio di ferro tra Comune e Demanio.

Nei giorni scorsi l’Assessore al Demanio del Comune di Sanremo Mauro Menozzi ha partecipato a un incontro a Genova con  l’Ufficio del Demanio. Ma, al momento, nessuna comunicazione è ancora arrivata in merito al vertice.

Il documentario su “L’ingiustizia di Bussana Vecchia” è in produzione in questi giorni tra i vicoli del borgo. L’obiettivo è la presentazione entro la fine di luglio e si sta pensando anche a una proiezione a Sanremo per sensibilizzare gli stessi sanremesi sul destino del “villaggio” che può e deve essere una delle principali attrattive turistiche della zona.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium