/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 20 gennaio 2016, 12:21

Bordighera: il comune diventa 2.0 con magnetofono di cedat85, il sistema per la verbalizzazione automatica dei consigli comunali

Attivo già dal prossimo Consiglio Comunale, un segnale di trasparenza e di coinvolgimento della cittadinanza nella gestione della città.

Velocità e trasparenza delle informazioni su delibere e provvedimenti, riduzione dei costi di verbalizzazione, archiviazione delle Assemblee comunali: questi alcuni dei vantaggi dell’utilizzo di Magnetofono 2.0, l’innovativo sistema per la verbalizzazione automatica sviluppato dal gruppo Cedat 85.

In occasione del prossimo consiglio comunale, previsto entro la fine del mese di gennaio, l’Amministrazione Comunale darà il via all’utilizzo di Magnetofono 2.0. I cittadini potranno seguire tutte le sedute di Consiglio in streaming, collegandosi al seguente LINK. I bordigotti potranno conoscere delibere, decisioni e provvedimenti di loro interesse semplicemente effettuando ricerche per singole parole chiave. Con questa tecnologia, inoltre, il Comune renderà fruibile in brevissimo tempo i file audio delle sedute consiliari abbattendo di conseguenza anche i precedenti costi complessivi di verbalizzazione e trascrizione.

"Fino ad oggi l'uso della sala rossa è stato limitato - spiega Mauro Bozzarelli, Presidente del Consiglio - grazie a questo impianto audio/video oltre la già citata trasparenza si renderà un ulteriore servizio al cittadino perché sarà possibile utilizzare gli spazi anche per eventuali conferenze. Un passo importante per dare a tutti i gli strumenti per partecipare al cuore pulsante della città".

“Il nostro sistema – spiega Gianfranco Mazzoccoli, amministratore delegato del gruppo Cedat – consente di rendere più efficiente l’intera gestione della seduta consiliare, con notevole risparmio di tempi e costi. Un tempo, infatti, la verbalizzazione di un lungo consiglio comunale richiedeva l’impegno per diversi giorni del personale comunale dedicato. Con Magnetofono si ottiene una drastica riduzione dei tempi di trascrizione perché il riconoscimento della voce e la sua trasformazione in testo è totalmente automatizzata”.

Con Magnetofono 2.0 il Comune di Bordighera avrà la possibilità di registrare le assemblee consiliari direttamente in formato digitale, trascrivere automaticamente il parlato, riconoscere e attribuire a ogni oratore il proprio intervento, di archiviare online le registrazioni con accesso sicuro al proprio sito, di sincronizzare audio e video per una ricerca per intervento, per singole parole, oratore e ordine del giorno. Oltre a questi servizi c’è la possibilità da parte dei cittadini di accedere, attraverso il sito del Comune, all'archivio audio di tutte le sedute per una totale trasparenza delle attività.

Il costo, che comprende anche 13 microfoni, sistema amplificazione, telecamera, RAC, due altoparlanti e relativa installazione, è di 10mila euro più 3100 euro per il servizio di trascrizione ed archiviazione del Magnetofono.

“La scelta di utilizzare il Magnetofono – dichiara Giacomo Pallanca, sindaco di Bordighera – va verso la semplificazione e la modernizzazione del sistema di verbalizzazione e pubblicazione delle sedute del consiglio comunale, garantendo ai cittadini maggiore trasparenza e facilità di accesso alle delibere e sgravando altresì da lunghe ore di trascrizione delle assemblee il personale della segreteria generale, che potrà così dedicarsi alla sola verifica del testo registrato”.

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore