/ POLITICA

POLITICA | 14 marzo 2019, 10:12

Sanremo: le motivazioni del respingimento del Tar al ricorso per la delibera sul restyling del porto

"Vanno apprezzate in tal senso la natura del procedimento in corso e la fase di acquisizione di atti e informazioni aperta dall’amministrazione”.

Sanremo: le motivazioni del respingimento del Tar al ricorso per la delibera sul restyling del porto

“L’impugnazione dell’atto di Giunta non evidenzia profili di danno grave e irreparabile, salva l’ulteriore valutazione che potrà essere effettuata nella fase di merito. Vanno apprezzate in tal senso la natura del procedimento in corso e la fase di acquisizione di atti e informazioni aperta dall’amministrazione”.

E’ questa la motivazione del respingimento del Tar al ricorso sulla sospensiva della delibera del Comune di Sanremo, presentato dalle società Cnis Portosole e Porto San Francesco, che avevano presentato i loro progetti per la riqualificazione del porto vecchio di Sanremo. Le due aziende avevano chiesto al Tar di sospendere la delibera del Comune matuziano, che aveva invece affidato i lavori alla ‘Porto di Sanremo Srl’, formata dalla Cantieri Aregai, Marina di Varazze, Porti di Monaco e Pizzarotti-Casiraghi.

“Ne deriva che non appare allo stato conclusa la fase – proseguono le motivazioni del Tar - che potrebbe integrare la sussistenza dei presupposti per l’assenso alla tutela cautelare richiesta. Il collegio si è pronunciato con la sentenza 348/2018 e la situazione non appare allo stato mutata, atteso anche quanto ora rilevato a proposito della fase in cui si trova il procedimento”.

I ricorsi siano incentrati soprattutto sull’iter che ha portato alla scelta del progetto. Secondo le due società, il Comune avrebbe dovuto seguire uno studio di fattibilità e quindi avviare una gara. Il Comune ha subito risposto, sottolineando che il percorso intrapreso è stato trasparente e la decisione supportata dai tecnici. Il Tar ha fissato in merito l’udienza al 19 giugno prossimo. L’iter quindi, per ora va avanti.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium