/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 18 febbraio 2019, 18:11

Sanremo: troppi furti nelle abitazioni, i residenti di San Lorenzo si uniscono su Whatsapp ma chiedono più controlli

La chat è attiva da circa un anno, da quando i furti nelle abitazioni (ed anche in un paio di aziende e nelle campagne) sono aumentati. Nell’ultimo anno sono stati messi a segno circa 10 furti, di cui uno filmato dalle telecamere di sorveglianza dell’abitazione.

Sanremo: troppi furti nelle abitazioni, i residenti di San Lorenzo si uniscono su Whatsapp ma chiedono più controlli

Ormai la comunicazione è fondamentale in tutto il Mondo e, anche a livello locale serve parlare tra noi per qualsiasi ragione. Ancor di più se lo si fa per preservare la sicurezza ed evitare furti. Ed ecco che, in particolare nell’immediato entroterra di Sanremo, nascono come funghi gruppi whatsapp per informare ed informarsi su eventuali furti che, purtroppo, sono all’ordine del giorno.

E’ di poche settimane fa la notizia, pubblicata dal nostro giornale, sulle ‘ronde’ in frazione San Giacomo ed ora, anche nella frazione di San Lorenzo, i residenti si uniscono per evitare furti all’interno delle abitazioni. Non sempre ci si riesce, è ovvio, ed infatti proprio la settimana scorsa se ne è registrato uno, ma gli abitanti della popolosa frazione matuziana non ci stanno. E si organizzano.

Sono ben 106 i componenti di una chat della più nota applicazione di messaggistica mondiale, che vivono nel quartiere e che si scambiano informazioni, notizie e dove vengono lanciati ‘alert’, se necessario. A volte, effettivamente, basta poco per evitare un furto: la segnalazione della presenza di persone sospette può mettere in guardia chiunque e, soprattutto, può funzionare da deterrente.

La chat è attiva da circa un anno, da quando i furti nelle abitazioni (ed anche in un paio di aziende e nelle campagne) sono aumentati. Nell’ultimo anno sono stati messi a segno circa 10 furti, di cui uno filmato dalle telecamere di sorveglianza dell’abitazione. Non vengono attuate ‘ronde’ vere e proprie ma, se sulla chat vengono segnalate macchine e presenze sospette, sono gli stessi cittadini a scendere in strada con torce alla mano, per controllare cosa accade.

Negli ultimi giorni, dopo l’ennesimo furto avvenuto proprio la settimana scorsa, i residenti hanno chiesto un maggiore pattugliamento delle forze dell’ordine ed i Carabinieri stanno svolgendo controlli a tutte le ore del giorno e della notte. La frazione di San Lorenzo conta circa 400 abitazioni ed ora i residenti, maggiormente ‘connessi’ tra loro grazie alla chat, si sento più protetti ma chiedono comunque un aiuto alle forze dell’ordine ed all’Amministrazione, affinchè si faccia promotrice di controlli sempre più attenti.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium