Leggi tutte le notizie di IL PUNTO DI CLAUDIO PORCHIA ›

POLITICA | 23 gennaio 2019, 12:14

Sanremo: dopo il caso-Baggioli sospetti per multe ‘politiche’ anche da Fratelli d’Italia “Ci sono zone dove è vietato farle”

Massimiliano Iacobucci, coordinatore regionale del partito, solleva la questione proprio commentando il post del consigliere comunale di Forza Italia

Massimiliano Iacobucci

Massimiliano Iacobucci

A Sanremo non si placa la polemica politica sull’operato della Polizia Municipale. Dopo il caso-Baggioli ora è Fratelli d’Italia a puntare il dito contro il lavoro del comando sanremese. Su Facebook, proprio sotto al post del consigliere di Forza Italia, è Massimiliano Iacobucci, coordinatore regionale FdI, a intervenire per confermare quanto dichiarato nel tanto discusso video di Baggioli.

Bravo Simone, hai colpito nel segno - scrive Iacobucci che poi aggiunge - comunque ci sono anche zone dove è vietato farle per il motivo contrario”. Se da una parte, quindi, Baggioli sosteneva che la Polizia Municipale multasse chi appoggia il candidato sindaco Sergio Tommasini, dall’altra Iacobucci afferma che a Sanremo ci sono zone dove non vengono elevate sanzioni a chi sta dalla parte dell’attuale amministrazione.

Le dichiarazioni di Baggioli hanno scatenato diverse reazioni in città. L’amministrazione ha annunciato azioni legali per tutelare il lavoro della Polizia Municipale, Forza Italia ha preso le distanze dal proprio consigliere comunale e anche il titolare del ristorante tirato in ballo da Baggioli ha incontrato i vertici del Comune per chiarire la propria posizione

Ora il commento di Iacobucci solleva nuovamente il problema, anche su un piano inverso. Esistono davvero zone di Sanremo nelle quali non vengono elevate multe a chi sostiene l’amministrazione Biancheri?

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 19 aprile
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium