/ CRONACA

CRONACA | 21 gennaio 2019, 15:58

Taggia: dopo l'omicidio della sorella, Enzo Agostino non parla con i Carabinieri, è in carcere a Sanremo (Foto e Video)

Dopo essere stato prelevato dall’appartamento di Taggia è stato subito portato nelle camere di sicurezza della caserma di Villa Giulia. Qui è stato ascoltato dai Carabinieri ma non ha voluto dire nulla, né su come sono andate le cose, né sui motivi che lo hanno portato ad uccidere la sorella.

Taggia: dopo l'omicidio della sorella, Enzo Agostino non parla con i Carabinieri, è in carcere a Sanremo (Foto e Video)

Si è trincerato nel silenzio Enzo Agostino, il 72enne di Taggia che questa mattina, probabilmente prima delle 9, ha ucciso la sorella Palma a colpi di accetta, al culmine di una lite (l'anticipazione cliccando QUI). I due fratelli vivevano insieme da alcuni anni, nella casa al secondo piano di via Borghi a Taggia ed i vicini di casa li avevano sentiti più volte litigare.

“Non pensavamo però fino a questi punti” ci hanno detto questa mattina poco dopo il delitto. Enzo Agostino, dipendente del Comune e custode del cimitero di Taggia, verrà trasferito nelle prossime ore in carcere ad Imperia. Al momento non ha ancora chiesto un avvocato ma, ovviamente, nel caso ne verrà assegnato uno d’ufficio. Dopo essere stato prelevato dall’appartamento di Taggia è stato subito portato nelle camere di sicurezza della caserma di Villa Giulia. Qui è stato ascoltato dai Carabinieri ma non ha voluto dire nulla, né su come sono andate le cose, né sui motivi che lo hanno portato ad uccidere la sorella.

I due hanno sicuramente litigato ma l’uomo è rimasto in casa dopo aver ucciso la sorella ed è stato il uno degli altri 3 fratelli a scoprirlo, dopo aver telefonato più volte senza risposta. E’ stato dato l’allarme ed ora gli inquirenti, che hanno eseguito una serie di rilevamenti nella casa dove si è consumato l'omicidio, dovranno ricostruire le ultime ore dei due protagonisti del grave fatto di sangue. Fondamentali saranno le dichiarazioni di Enzo Agostino, visto che c’era solo lui in casa insieme alla sorella. Al momento è in stato di arresto.

Alle 19 è stato portato dalla caserma dei Carabinieri di Sanremo al carcere di Valle Armea.

(Foto e Video dell'arresto di Tonino Bonomo e Pietro Zampedroni, sotto quelle di Stefano Michero, questa mattina)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium