/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 08 novembre 2018, 18:00

Oltre 3milioni per le scuole di Taggia: il sindaco Mario Conio soddisfatto commenta "Noi non demoliamo ma costruiamo nuova edilizia scolastica"

Intervista al sindaco Mario Conio sugli oltre 3milioni di euro destinati alle scuole presenti sul territorio comunale di Taggia. Oltre 2milioni andranno a finanziare la nuova scuola di viale delle Palme.

Il sindaco di Taggia, Mario Conio

Il sindaco di Taggia, Mario Conio

Taggia con ben 3 progetti approvati ed una linea di finanziamento di poco inferiore ai 3.4 milioni di euro è il comune che su scala regionale otterrà più soldi per sistemare le scuole. E’ di oggi la notizia della conferma dei fondi destinati dal MIUR ai progetti liguri per l’edilizia scolastica. Si tratta di ben 36milioni di euro (LEGGI LA NOTIZIA QUI).

Tre i progetti accolti su Taggia per altrettanti interventi attesi da tempo. Quello più oneroso è stato presentato dal Comune tabiese e riguarda la costruzione di un nuovo edificio scolastico su Arma di Taggia. Un’opera che sarà finanziata con 2 milioni e 240mila euro grazie alla progettualità nata proprio dai tecnici del Comune tabiese. A questo intervento se ne affiancano due altrettanto importanti, presentati da Provincia di Imperia in quanto fanno capo agli istituti superiori di Taggia. Si tratta dell'adeguamento sismico per IPSAR - Eleonora Ruffini e IIS Ruffini-Aicardi, con 331.801,11 euro e per l'IPSAR Eleonora Ruffini - ITC Cristoforo Colombo - IIS Ruffini-Aicardi - LS Cristoforo Colombo, per 800mila euro.

Quindi, osservando il quadro d’insieme ne emerge un importantissimo risultato per Taggia e le sue scuole. Ne è convinto il sindaco di questo comune, Mario Conio. Il primo cittadino appresa la notizia ha dichiarato: “Questo è davvero un grande risultato per il nostro comune. In prospettiva avremo tutte le scuole del territorio o nuove o in completa sicurezza. Così si ribalta una criticità degli anni anni scorsi e finalmente riusciremo ad avere un parco scolastico di primo livello. Siamo soddisfatti del lavoro svolto e ci tengo a ringraziare i miei uffici che si sono adoperati con efficacia presentando dei progetti di qualità e competitivi, mi riferisco al nuovo edificio scolastico. Neanche a metà mandato confermiamo un importante punto della nostra programmazione per il rinnovamento del parco di edilizia scolastica. Una soddisfazione che esprimo anche per la Provincia di Imperia ed i due progetti finanziati. Con questi finanziamenti centriamo un obiettivo comune”.

La nuova scuola andrà a modificare il volto del viale delle Palme ad Arma di Taggia. “L’impegno della amministrazione è di iniziare i lavori entro la fine del 2019. Ci aspetta un duro lavoro. - conferma il sindaco di Taggia - La collocazione all’interno del viale delle Palme è idonea e ben si amalgama con il tessuto urbano di Arma. Il principio è che i genitori possano portare i figli a scuola senza avere la necessità di muoversi con l’auto. Puntiamo a far rivivere il viale delle palme portando nuove attività e funzioni nel cuore di Arma”.

Il nuovo edificio sostituirà la Scuola Papa Giovanni XXIII, chiusa nel 2009 e demolita nel 2017, per ragioni di natura statica. Il progetto della nuova scuola nel viale delle palme avrà un costo complessivo di 3milioni e 100mila euro. L’edificio avrà una superficie lorda di circa 1200 metri quadrati, per una decina di aule, destinate alla elementari ed alle materne. Il nuovo edifici prenderà circa 1/3 dell’area dell’attuale Parco Giochi e sarà parte integrante del rifacimento del viale armese.

“In tempi brevissimi abbiamo posto rimedio al disastro della Papa Giovanni” - ha detto il primo cittadino. Conio, negli anni scorsi, come consigliere comunale di minoranza, più volte intervenne contro l’amministrazione di Vincenzo Genduso e la scelta di demolire quella scuola chiedendo un ripensamento (Leggi la notizia QUI). “Credo che aver perso quell’edifico dal nostro patrimonio immobiliare, sia stato un danno inestimabile. Ragioni di sicurezza hanno portato a questo però oggi posso dire con fierezza che noi abbiamo invertito tendenza. Noi non demoliamo ma costruiamo nuova edilizia scolastica per Taggia” - conclude il sindaco di Taggia.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore