/ Attualità

Attualità | 18 settembre 2018, 07:21

Sanremo: sicurezza e decoro nella parte bassa di via Martiri, ieri mattina vertice a Palazzo Bellevue. Soddisfazione dei residenti: “Finalmente qualcuno ci ascolta”

All’incontro ha partecipato il presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande che si sta occupando della vicenda dopo la raccolta firme.

Via Martiri della Libertà

Via Martiri della Libertà

Qualcosa si muove ai piedi di via Martiri della Libertà. Dopo la raccolta firme di fine agosto, i residenti stanno iniziando a ricevere le prime risposte. Ieri mattina i promotori della petizione hanno incontrato il presidente del consiglio comunale matuziano Alessandro Il Grande che sta seguendo la questione insieme al comandante della Polizia Municipale Claudio Frattarola.

Soddisfatte le prime richieste di commercianti e residenti. Il primo problema riguardava uno spazio per il carico e scarico che tutti i giorni veniva occupato da un furgone che copriva completamente la vetrina di un negozio. E già questa mattina gli operai del Comune sono intervenuti per sostituire le linee gialle con posti per le moto.

C’era poi la questione di ordine pubblico legata a un piccolo negozio che vende alcolici a tutte le ore diventando così il punto di ritrovo di diversi balordi della zona.
La Polizia Municipale è già intervenuta con una diffida – spiega ai nostri microfoni Il Grande – nei prossimi giorni sono previsti altri controlli, dopo le lamentele stiamo intervenendo con attività sia preventiva che repressiva”. Diversa, invece, la questione legata all’attività di spaccio: “Per quell’argomento c’è un’attività in corso da parte delle forze dell’ordine e dobbiamo aspettare”.

Infine si è parlato anche del futuro spostamento del comando della Polizia Municipale in piazza Eroi, nello stabile che al momento ospita l’autosilo.
I residenti ne sarebbero felici e noi stiamo lavorando per portare avanti il progetto – spiega ancora Il Grande – gli uffici devono trattare con la proprietà e, con un affitto concordato, potremmo spostarlo lì. C’è stata grande soddisfazione da entrambe le parti – conclude il presidente del consiglio comunale – ciò non vuol dire che siamo già arrivati all’obiettivo, c’è ancora molto da fare”.

Siamo soddisfatti, oggi sono già venuti gli operai per spostare il posteggio dei furgoni e fare le strisce per le moto – dichiarano a Sanremo News si promotori della raccolta firme – la zona, da quando abbiamo mandato la petizione, sono cambiate, non è più come prima. Rimane da risolvere solo la questione del negozio che vende alcolici, ma sappiamo che ci stanno lavorando. Finalmente c’è qualcuno che ci ascolta”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium