/ Attualità

Attualità | 24 agosto 2018, 09:10

Cervo: lunghi applausi per il Duo Barnabás Kelemen e Josè Gallardo

Una proposta variegata, dai fioriti intrecci bachiani ai tormenti romantici di Beethoven e Brahms, fino alla sperimentazione di Bartók. Cuore della serata, proprio la Rapsodia di Bartók, autore di cui Kelemen è riconosciuto grande e personalissimo interprete.

Cervo: lunghi applausi per il Duo Barnabás Kelemen e Josè Gallardo

Lunghi applausi a fine concerto per il Duo Barnabás Kelemen (violino) e Josè Gallardo (pianoforte), esibitisi sul Sagrato dei Corallini a Cervo.  Una proposta variegata, dai fioriti intrecci bachiani ai tormenti romantici di Beethoven e Brahms, fino alla sperimentazione di Bartók. Cuore della serata, proprio la Rapsodia di Bartók, autore di cui Kelemen è riconosciuto grande e personalissimo interprete.

Il concerto sigla la collaborazione con il Festival Massimo Amfiteatrof di Levanto XXVII Edizione, grazie alla quale è possibile presentare una programmazione coordinata e stimolare in tal modo la vita culturale della Liguria. Una “regionalizzazione” che vuole valorizzare – anche e soprattutto attraverso la cultura – il nostro territorio, dalla Provincia di Imperia fino a La Spezia. Il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo ha ricevuto – tramite la Commissione Nazionale Italiana - il Patrocinio dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), in considerazione della rilevanza culturale dell’iniziativa intesa a valorizzare il linguaggio della Musica.

Le foto sono state scattate da Marcello Nan

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium