/ Attualità

Attualità | 24 aprile 2018, 07:11

Taggia: lotta ai rifiuti in strada, il Sindaco annuncia nuove contromisure per le discariche abusive e per le attività di Arma

Qualcosa sta per cambiare. Ecco come sta intervenendo il Comune e che cosa accadrà entro l'inizio dell'estate

Taggia: lotta ai rifiuti in strada, il Sindaco annuncia nuove contromisure per le discariche abusive e per le attività di Arma

Il Comune di Taggia sta iniziando ad adottare alcune contromisure per migliorare il sistema di raccolta differenziata. In queste settimane è iniziata l’attività mirata all’eliminazione dalle strade dei cassonetti di prossimità riservati ai condomini ed a breve partirà una sperimentazione sulla zona di Arma di Taggia. 

Le segnalazioni di discariche abusive o errati conferimenti di rifiuti sono ormai all’ordine del giorno. Da un lato i cittadini denunciano lo stato di degrado, dall’altro gli amministratori ‘rispondono’ ripulendo le aree segnalate. Un sistema che non elimina il problema: gli incivili che pensando di poter scaricare qualsiasi genere di rifiuto ingombrante vicino a dei cassonetti. Spesso queste criticità sono state riscontrate proprio nelle aree di pertinenza dei condomini.

 “E’ un tema che mi sta a cuore - conferma Mario Conio, sindaco di Taggia - Bisogna migliorare il servizio ma anche l’educazione dei cittadini. Due mesi fa ci siamo incontrati con gli amministratori di condominio ed abbiamo avviato un censimento. Ora stiamo convocando ogni singolo amministratore per chiedere che questi bidoni condominiali vengano collocati all’interno degli stabili. In caso di risposta negativa, i cassonetti verranno eliminati e sostituiti dalla dotazione di mastelli e sacchetti per ogni abitazione”. 

La percentuale di differenziata su Taggia è una delle migliori, in rapporto al numero di abitanti. Purtroppo rimane sempre il problema qualitativo. Da tempo l’amministrazione comunale, gli uffici e la Docks Lanterna stanno studiando nuove soluzioni per ‘rinfrescare la memoria’ agli abitanti di Taggia con il fine di migliorare soprattutto la qualità della differenziazione delle singole frazioni di rifiuto.  

In attesa di stabilire un nuovo piano d’azione, nell’immediato il Comune guarda con attenzione all’arrivo dell’estate. L’anno scorso alcuni dei problemi più significativi si registrarono nei tre mesi estivi ed erano legati non tanto ai turisti quanto alle attività commerciali su Arma. La spazzatura veniva conferita in strada, creando uno scenario di degrado, per chiunque si trovasse a passeggiare sul lungomare armese. Per questo motivo l’amministrazione Conio punta ad attuare un servizio di sperimentazione. 

“Elimineremo il conferimento dei rifiuti in strada per le attività commerciali nell’area a ridosso dell’ex stazione ferroviaria e sul lungomare - annuncia il sindaco - Per loro ci sarà un mezzo della Dock’s che effettuerà più passaggi quotidiani permettendo ai locali che si affacciano in questa zona di poter conferire le singole frazioni di rifiuto differenziato. Al momento stiamo studiando con gli uffici le modalità e gli orari di questo nuovo servizio. Inoltre, elimineremo i cassonetti che si trovano in prossimità della Casa dell’Acqua di via Magellano. Nello spazio tra questa strada e via Blengino verrà realizzata un’isola ecologica, con un operatore, dove potranno essere conferiti i rifiuti. Contiamo di partire entro la prima metà di giugno”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium