/ Cronaca

Cronaca | 11 febbraio 2018, 07:11

Imperia: si è aperto con un rinvio a giugno il processo sulle autopsie fantasma. Nel mirino 139 episodi

Il processo si è aperto lo scorso venerdì, ma è stato subito rinviato al prossimo 8 giugno, data in cui si terrà davanti a un nuovo giudice, in vista del trasferimento di Caterino Lungaro. Imponente la lista testi che comprende un centinaio di testimoni tra accusa, sostenuta la Procuratore Aggiunto Grazia Pradella, e difesa

Imperia: si è aperto con un rinvio a giugno il processo sulle autopsie fantasma. Nel mirino 139 episodi

Sono 139 i certificati necroscopici incriminati al centro del processo per falso in atto pubblico che vede imputati i medici del reparto di medicina legale dell’Asl1 Jean Claude Orengo, Sandra Maria Motrini Gherardi, Giuseppe Garo e Alessandro Zaccheo, accusati di falso in atto pubblico, gli addetti alle camere mortuarie Francesco Esposito, Francesco Rosato e Liliana Allaria, titolare di un’agenzia funebre, questi ultimi accusati di concorso in falso  

Accusati di concorso in falso Francesco Esposito, Leonardo Rosato e Liliana Allaria, titolare di un’agenzia funebre. Esposito e Rosato sono invece addetti alla camera mortuaria.

Il processo si è aperto lo scorso venerdì, ma è stato subito rinviato al prossimo 8 giugno, data in cui si terrà davanti a un nuovo giudice, in vista del trasferimento di Caterino Lungaro. Imponente la lista testi che comprende un centinaio di testimoni tra accusa, sostenuta la Procuratore Aggiunto Grazia Pradella, e difesa.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium