/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 20 gennaio 2018, 11:22

Arma di Taggia ha di nuovo il suo parco giochi di Viale delle Palme, questa mattina la riapertura (Foto e Video)

Installata anche una giostra per disabili grazie alla collaborazione con l’associazione ‘Gente Comune’

Le immagini del nuovo parco giochi di Viale delle Palme

Le immagini del nuovo parco giochi di Viale delle Palme

Dopo i noti problemi dei mesi scorsi Arma di Taggia ha di nuovo il suo parco giochi di Viale delle Palme.
Questa mattina alla presenza dell’Assessore ai Lavori Pubblici Lucio Cava e della consigliera comunale Laura Cane è stato riaperto il giardino dopo i lavori per il restyling. Presenti anche i rappresentanti dell’associazione ‘Gente Comune’ che hanno collaborato per l’installazione di una giostra per disabili.

Il parco giochi è ora aperto, rinnovato e in piena sicurezza, con grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione, delle associazioni e dei tanti bimbi che ora lo affolleranno. Della manutenzione si occuperà il personale della Croce Verde di Arma di Taggia.


Sono stati effettuati lavori di manutenzione ordinaria e ci scusiamo per la chiusura prolungata – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Lucio Cava – da un primo sopralluogo abbiamo visto che molti giochi avevano problematiche così come gli alberi. Quindi abbiamo chiuso per poter fare tutti i lavori in sicurezza. Siamo riusciti a sistemare gli alberi e a mettere a posto il famoso scivolo. Abbiamo restituito un parco giochi sicuro per i bambini. Un grazie a tutti gli operai del Comune ed alla consigliera comunale Costanza Pizzolla che mi ha dato una grossa mano in questo iter”.

Grazie all’associazione ‘Gente Comune’ per il regalo dell’altalena per i disabili – ha aggiunto  Laura Cane – in questo modo abbiamo un parco giochi per tutti. Grazie anche alla Croce Verde che si occuperà della manutenzione del parco”.

“Siamo molto orgogliosi per questa altalena – hanno concluso Renzo Restani e Alida Anfossi dell’associazione ‘Gente Comune’ – ci sembra un atto di progresso sociale e qualcosa di importante per i bambini meno fortunati. Siamo fieri di quello che abbiamo fatto”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore