/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 16 gennaio 2018, 16:30

Per Anas "al lavoro 40 operai invece dei 100 necessari": sul Tenda bis Grandi lavori Fincosit replica con un "no comment"

Grottesca la situazione in merito al raddoppio della galleria. Anas, chiamata in causa sui lavori che stentano a ripartire, punta il dito sull'impresa appaltatrice, che fa sapere che non intende commentare.

Per Anas "al lavoro 40 operai invece dei 100 necessari": sul Tenda bis Grandi lavori Fincosit replica con un "no comment"

Dalla Grandi lavori Fincosit al momento c'è un perentorio "no comment" su quanto dichiarato da Anas, che si è detta pronta ad arrivare anche alla risoluzione del contratto per i lavori di realizzazione del Tenda bis. Il cantiere, seguestrato dalla Procura di Cuneo a fine maggio 2017 e dissequestrato poi nel mese di agosto, stenta a ripartire.

I lavori sarebbero dovuti ricominciare tra fine ottobre e inizio novembre 2017, per dare il tempo all'impresa di procedere con le riassunzioni degli operai e per consentire ad un cantiere che supera i 176milioni di euro di rimettersi in moto dopo 5 mesi di stop coatto. Ma, secondo Confcommercio Cuneo, che lo scorso 9 gennaio ha fatto la voce grossa, non si starebbe muovendo nulla.

Il presidente Luca Chiapella aveva chiamato in causa proprio Anas, committente dell'appalto. Che però ha replicato "scaricando" le responsabilità proprio sull'impresa incaricata dell'esecuzione dei lavori, la Grandi Lavori Fincosit. Questa la posizione di Anas: "Tali lavori, purtroppo, procedono a rilento a causa del mancato riscontro da parte dell’impresa appaltatrice, che non ha incrementato, come era dovuto, la forza lavoro, limitata ancora a circa 40 unità, invece delle circa 100 unità necessarie. L’Anas ha provveduto a contestare all’impresa i gravi inadempimenti e qualora la stessa non dia nell’immediato concreto riscontro, con le necessarie risorse (uomini, mezzi, attrezzature), attiverà le procedure per la risoluzione contrattuale in danno".

Nel frattempo si attende la data di convocazione dell'incontro in Prefettura, come richiesto dal tavolo di coordinamento sui lavori della galleria del Tenda. Le attività di scavo, sul lato italiano, alla data del 8 gennaio 2018, hanno raggiunto un avanzamento pari a 1045 metri. 493 metri l'avanzamento sul versante francese.

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium