/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 12 gennaio 2018, 17:06

Festival di Sanremo 2018: oggi incontro sul piano sicurezza, analizzati gli spazi per gli eventi fuori dall'Ariston

Per il Comune di Sanremo erano presenti l'Assessore Mauro Menozzi e il Comandante della Polizia Municipale Claudio Frattarola

I 'new jersey' saranno sostituiti dalle fioriere

I 'new jersey' saranno sostituiti dalle fioriere

Manca meno di un mese al Festival di Sanremo e, come è ormai abitudine, si inizia a delineare il piano sicurezza per proteggere la città e la manifestazione in un periodo storico a dir poco delicato.
Così come è successo negli ultimi anni anche la prossima edizione della kermesse vedrà un dispiegamento di forze fuori dal comune, con molti agenti chiamati in città per garantire la massima sicurezza sia in divisa che in borghese. Un piano che quest’anno potrà anche contare sull’innovativo sistema di telecamere in HD installato dal Comune.

Questa mattina in Prefettura a Imperia era in programma il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza.
All’incontro, presieduto dal Prefetto di Imperia, hanno preso parte, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, l’Assessore al Patrimonio e Protezione Civile del Comune di Sanremo Mauro Menozzi, unitamente al Comandante della Polizia Municipale Claudio Frattarola, il Dirigente del Servizio 118, nonché i dirigenti della RAI che sono impegnati nell’organizzazione, sotto i diversi profili, della manifestazione canora e degli eventi collaterali
In analisi soprattutto gli spazi che saranno dedicati ad aventi anche al di fuori dell'Ariston e che, come sempre, vedranno la presenza di centinaia di persone per le strade di Sanremo. Sia nelle vie e nelle piazze vicino al Teatro che nelle altre zone nevralgiche, come nei pressi del Casinò.

Oltre al dispiegamento di forze a Sanremo si vedrà anche l’esordio delle fioriere mobili antiterrorismo, un sistema esteticamente più gradevole dei cubi che da tempo si vedono in centro.
Pesanti fioriere sistemate su un binario che ne permetta lo spostamento in caso di necessità o per lasciar passare mezzi di soccorso. Nei prossimi giorni prenderanno il via i lavori per l’installazione. Sicurezza ed estetica possono e devono convivere specie nel ‘salotto buono’ e specie nella settimana di massima visibilità.


Il comunicato della Prefettura:

In vista dello svolgimento della 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana, in programma a Sanremo dal 6 al 10 febbraio 2018, nella mattina odierna si è tenuta, presso questo Palazzo del Governo, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

All’incontro, presieduto dal Prefetto di Imperia, hanno preso parte, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, l’Assessore al Patrimonio e Protezione Civile del Comune di Sanremo, unitamente al Comandante della Polizia Municipale, il Dirigente del Servizio 118, nonché i dirigenti della RAI che sono impegnati nell’organizzazione, sotto i diversi profili, della manifestazione canora e degli eventi collaterali.

Nella circostanza, sono stati approfonditi gli aspetti della programmazione  ritenuti maggiormente rilevanti in relazione all’esigenza di garantire la sicurezza dei cittadini e di coloro che parteciperanno all’evento, impartendo le opportune direttive di carattere generale, tenuto conto della prevedibile significativa presenza di persone non solo nei pressi degli accessi alle diverse “locations” ove si svolgeranno gli spettacoli curati e tramessi dalla RAI, ma, in generale, nel centro cittadino di Sanremo, atteso il richiamo turistico che il Festival della Canzone da sempre rappresenta.

Il dispositivo di controllo del territorio nel suo complesso, nonché delle aree e dei siti particolarmente interessati dagli spettacoli di intrattenimento, sarà regolato tenendo conto della positiva esperienza maturata in occasione delle più recenti edizioni del Festival, rimodulando alcuni aspetti allo scopo di adeguare il modello alle esigenze di safety e di security che la situazione attuale richiede.

Gli approfondimenti sul piano tecnico-operativo e l’adozione di dettagliate misure di sicurezza saranno oggetto di una successiva riunione presso la Questura, cui interverranno le Forze di Polizia, la RAI e gli altri Enti ed organismi interessati.
Parimenti, le verifiche tecniche sull’idoneità delle strutture utilizzate, a tutela degli artisti e degli spettatori, saranno esaminate in una prossima riunione della Commissione Provinciale di Vigilanza sui Pubblici Spettacoli.

La riunione odierna è stata anche occasione per confermare le procedure operative in materia di soccorso tecnico e sanitario urgente, con i Vigili del Fuoco e l’Asl, secondo pianificazioni specifiche per questi eventi di grande risonanza, in linea con quanto sperimentato negli anni precedenti.    

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore