/ Attualità

Attualità | 05 agosto 2017, 14:48

Imperia: ieri la seconda giornata di "RiparaLab", il laboratorio che incentiva il riuso degli oggetti non funzionanti

Diversi gli oggetti riparati, tra cui un tostapane e una bici. Erano in esposizione anche alcune biciclette e un’auto elettriche a disposizione dei visitatori

Imperia: ieri la seconda giornata di "RiparaLab", il laboratorio che incentiva il riuso degli oggetti non funzionanti

Seconda giornata di “RiparaLaB” ieri al capannone ex Salso, in uso all’Ordine degli Architetti nell’ambito del progetto “Switch”. Proprio nell’ambito di questo progetto, rivolto al riuso di spazi in abbandono, è nata l’idea dell’associazione “M’Importa” che ha organizzato alcune giornate, tre in tutto, di riparazione di oggetti al fine di incentivare il riuso.

E’ andata abbastanza bene. – commenta Deborah Bellotti – Sono venute più persone rispetto al primo evento. Ci vuole ancora un po’ di tempo affinché l'idea del repair cafe nata in Olanda prenda piede. Imperia è una tra le prime città dove si sta implementando questa iniziativa. Il repair cafè solitamente avviene in bar e locali, noi abbiamo pensato di lanciarla all'interno di un progetto di riuso di spazio abbandonato”.

Diversi gli oggetti riparati, tra cui un tostapane e una bici. Erano in esposizione anche alcune biciclette e un’auto elettriche a disposizione dei visitatori.

L'appuntamento con RiparaLab torna l'8 settembre.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium