/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

Parrot Bebop 2 con skycontroller, visore, 16 eliche di ricambio, un telaio nuovo due batterie di cui una maggiorata...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | venerdì 21 luglio 2017, 18:31

Vallecrosia, servizio di igiene urbana: la Ditta Team 3R in ritardo con il pagamento degli stipendi di giugno e della quattordicesima mensilità, dipendenti preoccupati

“Ci sono situazioni monoreddito abbastanza preoccupanti – spiega La Marca – scadenze di mutui a cui i dipendenti devono far fronte. Questa è la seconda volta che accade una cosa del genere, se persisterà, non escludiamo di chiedere un incontro con il Prefetto".

Sono tredici i dipendenti della Ditta Team 3R che non hanno ancora ricevuto lo stipendio di giugno e nemmeno la quattordicesima mensilità. La ditta, che gestisce il servizio di igiene urbana a Vallecrosia, avrebbe dovuto effettuare i bonifici entro e non oltre il 15 luglio, ma questi non sono ancora arrivati.

“L'azienda si è scusata – spiega Luigi La Marca, Uil Trasportisi è assunta le proprie responsabilità, ma ci è stato detto che non ha la disponibilità economica per effettuare i pagamenti. Queste le giustificazioni che ci sono state date fino ad oggi". In giornata, però, dopo una serie di confronti fra sigle sindacali e azienda, quest'ultima ha assicurato che avrebbe disposto i pagamenti in giornata e che entro l'inizio della prossima settimana verranno accreditati gli stipendi.

“Ci sono situazioni monoreddito abbastanza preoccupanti – continua La Marca – scadenze di mutui a cui i dipendenti devono far fronte. Questa è la seconda volta che accade una cosa del genere, se persisterà, non escludiamo di chiedere un incontro con il Prefetto.”  

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore