/ Cronaca

Cronaca | 21 novembre 2022, 12:00

Imperia, 40enne non denuncia il possesso dei fucili ereditati dal padre e finisce a processo: assolto dal gup

A seguito di un furto in una casa di campagna i carabinieri avevano denunciato, per detenzione abusiva di armi, la madre ultra 80enne - dichiarata non imputabile- e il figlio

Imperia, 40enne non denuncia il possesso dei fucili ereditati dal padre e finisce a processo: assolto dal gup

Il Gup di Imperia, Paolo Luppi, ha assolto stamattina in Tribunale a Imperia un uomo di 40 anni accusato di detenzione abusiva di armi “perché il fatto non costituisce reato”.

Dei ladri nell’agosto del 2020 erano penetrati in una casa di campagna sulle alture di Imperia smurando un armadio nel quale erano contenuti dei fucili, abbandonando, però, la refurtiva in una fascia.

I carabinieri nel corso della perlustrazione avevano, dunque, rinvenuto le armi mai denunciate dagli eredi, la moglie del proprietario, una donna ultraottantenne impossibilitata a stare in giudizio, e appunto, il figlio quarantenne che credevano, evidentemente in buona fede che il congiunto, come aveva detto loro prima di ammalarsi, si fosse sbarazzato dei fucili.

Madre e figlio erano difesi dagli avvocati Emilio Varaldo e Nicola Ditta. Nei confronti degli imputati la Procura aveva richiesto l'assoluzione non ravvisandone, così come il Gup, la responsabilità penale. 

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium