Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 23 luglio 2021, 07:14

Sanremo: incontro tra l'Amministrazione e l'ufficio legale, 'Casa Serena' ai privati già da settembre

Una scelta forzata dalla scadenza improrogabile della gestione pubblica. Per la casa di riposo scatta una nuova era, che tutti ci si augura possa essere positiva per gli anziani che la frequenteranno

Sanremo: incontro tra l'Amministrazione e l'ufficio legale, 'Casa Serena' ai privati già da settembre

Passerà ai primi entro i primi giorni di settembre la casa di riposo di frazione Poggio a Sanremo. E’ questa la prima certezza scaturita dall’incontro tra l’Amministrazione comunale matuziana, nel caso specifico dall’Assessore Silvana Ormea, e i legali di palazzo Bellevue che hanno analizzato la situazione all’indomani dell’unica offerta emersa dalla ‘My Home Srl’ che ha presentato un rialzo dello 0,01% sulla base.

Una vendita, quella di ‘Casa Serena’, che risulterà fondamentale per le casse del Comune che, stritolate dall’effetto Covid, devono far fronte a moltissimi lavori ormai incombenti: dalle fognature agli asfalti, senza dimenticare lavori che dovranno essere messi in campo per non rimanere indietro.

L’offerta per la casa di riposo è stata 9.846.800 di euro, per la precisione) così suddivisa: la somma pari a € 5.908.080,00 in rate trimestrali anticipate di € 147.702,00 ciascuna; il restante 40% del prezzo, pari a € 3.938.720,00, entro la data di scadenza del contratto. Il Comune di Sanremo, grazie alla formula del rent to buy, potrà contare su un’entrata da 590 mila euro all’anno. La pratica, lo ricordiamo, è stata curata e seguita dagli uffici del Comune, dal segretario generale Tommaso Lamendola e dall'assessore al personale, Silvana Ormea. Per quanto riguarda, invece, il destino degli 11 dipendenti, quattro saranno impiegati nella nuova struttura mentre gli altri saranno trasferiti.

A settembre, quindi, ci sarà l’ingresso della nuova società nella gestione di ‘Casa Serena’ mentre a palazzo Bellevue si comincia a pensare come poter utilizzare i soldi che entreranno nelle casse comunali. Ci sono molte strade che chiedono da tempo un intervento e, tra queste anche via Padre Semeria, l’ingresso Ovest della città, da sempre alle prese con le ‘rotture’ derivanti dalle radici dei pini marittimi.

Sanremo, da non dimenticare, non vive più da circa 15 anni della ‘luce’ economica del Casinò e, quindi, deve fare i conti con gli introiti classici, ad eccezione della convenzione Rai, tra l’altro sempre ferma al palo e in attesa di novità da Roma. Gli sconti e le esenzioni su alcune tasse, per andare incontro ai commercianti nel periodo Covid non hanno certo aiutato ed ora, fortunatamente, arriva la boccata d’ossigeno di ‘Casa Serena’.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium