/ Cronaca

Cronaca | 13 maggio 2021, 07:11

Valle Arroscia, da oggi la posa della fibra Openfiber, il sindaco di Aquila: "Da noi tre giorni di blackout"

“Ci sono due ristoranti che hanno appena riaperto, ma dovranno chiudere per tre giorni, ci sono aziende agricole, piccole aziende, ma importantissime per la nostra vallata”, commenta il sindaco di Aquila d'Arroscia

Aquila d'Arroscia

Aquila d'Arroscia

Si avvia al completamento la posa della fibra in valle Arroscia, e questo porterà quattro piccoli comuni a subire l'interruzione della corrente elettrica dalle 9 alle 16, con tutti i disagi del caso. Si partirà oggi, poi il 18 e il 20 maggio. La scorsa settimana il sindaco di Aquila d'Arroscia Tullio Cha ha incontrato i rappresentanti di Anci e Liguria Digitale, oltre a Open Fiber, la ditta che si occupa dell'installazione della fibra, che già se ne sta occupando a Imperia.

Avevo chiesto lo spostamento dei lavori, inizialmente previsti a gennaio. Questo avrebbe portato enormi disagi, soprattutto alla popolazione anziana”, commenta il sindaco Tullio Cha a Imperia News. "L'unica cosa che ho potuto fare questa volta – continua Cha - è stata ottenere la posticipazione delle date, in modo che non coincidessero con l'apertura dell'ufficio postale. La sospensione della corrente provoca ovviamente lo spegnimento dei portali, rendendo impossibile lo svolgimento delle operazioni”.

Il blackout imposto provocherà disagi anche alle aziende del territorio. “Ci sono due ristoranti che hanno appena riaperto, ma dovranno chiudere per tre giorni, ci sono aziende agricole, piccole aziende, ma importantissime per la nostra vallata”, commenta ancora Cha, che ha rischiato pure di dover mandare in ferie il personale del suo comune. “Per fortuna abbiamo un gruppo elettrogeno”.

L'isolamento non riguarderà la linea telefonica. “Ci hanno garantito che i ponti Tim resteranno accesi, altrimenti saremmo stati totalmente isolati, anche nelle comunicazioni, e se fosse successo qualcosa sarebbe stato un disastro”, conclude il primo cittadino.

Per quanto riguarda Vessalico, la parte interessata sarà la frazione di Lercari. “Al momento non è arrivata nessuna lamentela, ma certamente sarà un disagio per gli abitanti della frazione. Speriamo però che finiscano presto i lavori per rimuovere il 'digital divide' che colpisce la nostra vallata”, ha commentato la sindaca Paola Giliberti.

C'è un altro aspetto che riguarda la posa della fibra. Come già successo a Imperia, dove l'argomento è stato oggetto di una interrogazione in consiglio comunale da parte del capogruppo di 'Cambiamo' Davide La Monica (QUI), c'è malcontento, soprattutto a Cosio e Mendatica per gli asfalti fatti dopo la posa.

Da noi hanno fatto un macello. I ripristini, dove sono stati fatti, non sono stati soddisfacenti”, - dice senza mezzi termini il sindaco di Cosio d'Arroscia Mauro Parodi. Nel suo comune la posa della fibra risale a fine 2020. “La promessa è che torneranno per ripristinare il manto stradale, ma al momento è solo verbale. Come tempi, dovrebbero entro l'estate”, conclude Parodi.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium