/ Attualità

Attualità | 26 dicembre 2020, 17:45

Anche nella nostra provincia il lavoro delle associazioni contro la fibrosi cistica (Foto)

"Ci tengo a ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato e continuano a farlo, dedicando spazio nelle loro attività e spronandoci con continue nuove idee per iniziative benefiche" ha detto Miriam Colombo.

Anche nella nostra provincia il lavoro delle associazioni contro la fibrosi cistica (Foto)

Anche in questo Natale i volontari della Lega Italiana Fibrosi Cistica del ponente ligure non si sono fermati, portando tanta dolcezza nelle case di tantissimi sostenitori della Onlus. In questo fine anno difficile per gli italiani, la Liguria si mostra molto vicino a chi soffre di questa patologia, con quasi 2000 panettoni e pandori solidali venduti prodotti da Paluani a favore di LIFC.

La fibrosi cistica è la malattia genetica grave più diffusa in Italia. E’ una patologia multiorgano, che colpisce soprattutto l’apparato respiratorio e quello digerente. La campagna servirà per migliorare la qualità della vita e delle cure delle persone con fibrosi cistica e garantire ai pazienti e alle loro famiglie tutele sociali, supporto e cure di qualità. La campagna solidale è infatti promossa da LIFC e realizzata dalle sue associazioni regionali per far fronte alle carenze assistenziali proprie di ciascuna realtà territoriale.

I volontari, ma forse è più corretto dire le volontarie del ponente ligure, si sono distinte come tra le più attive sul territorio nazionale, oltre che con le campagne solidali di Natale e Pasqua, con iniziative che hanno coinvolto interi paesi, come Imperia con Martina Grava, Ospedaletti con Miriam Colombo, Arma di Taggia e Triora con Elisa Gherzi, arrivando fino ad Albenga con Analia Veronica Viola. Molto attivi anche i ragazzi del Cai di Bordighera che hanno sostenuto alla grande la campagna di sensibilizzazione ‘65 rose x 65 cime’, portando la rosellina simbolo in vetta a moltissimi monti liguri.

Quest'anno inoltre i volontari liguri hanno preparato un regalo speciale per il Reparto regionale situato all'interno dell'ospedale Gaslini di Genova, col loro impegno e l'aiuto di tanti amici, regaleranno 5 smart tv da 32" che entro la fine dell'anno verranno installate nelle camere in cui i pazienti vengono ricoverati.

"Ci tengo a ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato e continuano a farlo, dedicando spazio nelle loro attività e spronandoci con continue nuove idee per iniziative benefiche" aggiunge Miriam Colombo.

(Nella foto Miriam Colombo testimonial fc e una rosellina in vetta)

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium