/ Cronaca

Cronaca | 23 novembre 2020, 12:06

Il vaccino antinfluenzale non è ancora arrivato alle farmacie, Barla (Federfarma): "Già molte le richieste"

"La produzione quest'anno è stata opzionata dalle regioni, ed essendoci stato il 50 per cento in più di richiesta per le categorie protette, l'industria si è trovata spiazzata", commenta il farmacista imperiese

Il vaccino antinfluenzale non è ancora arrivato alle farmacie, Barla (Federfarma): "Già molte le richieste"

Se da un lato, come ha dichiarato ieri il presidente della Regione Giovanni Toti, sono state somministrate già 375 mila dosi di vaccino antinfluenzale alle categorie considerate a rischio (QUI), come anziani e soggetti deboli, non è ancora arrivata la fornitura destinata alle altre categorie che quest'anno hanno scelto di vaccinarsi a fronte dell'arrivo della stagione influenzale e che lo dovranno acquistare nelle farmacie.

A confermarlo a Imperia News è il farmacista imperiese Elvio Barla, alla guida del Consiglio Nazionale Federfarma e del Consiglio nazionale Federfarma-Sunifar.

Purtroppo – spiega – il vaccino non c'è ancora, speriamo che ci venga consegnato al più presto. La produzione quest'anno è stata opzionata dalle regioni, ed essendoci stato il 50 per cento in più di richiesta per le categorie protette, l'industria si è trovata spiazzata. A oggi riceviamo molte domande che non riusciamo a soddisfare, e quando saranno disponibili anche alle farmacie, probabilmente il numero di persone che lo riceverà non gratuitamente sarà limitato”.

A differenza che negli altri anni, quando il vaccino arrivava per tutti già da ottobre, quest'anno le farmacie lamentano dunque ritardi. “Fortunatamente da noi l'influenza arriva nei primi mesi dell'anno, quindi anche se il vaccino dovesse arrivare a dicembre, seppur in dosi minori, saremmo nei tempi”, continua Barla.

Il vaccino, per le categorie protette viene distribuito gratuitamente ai medici di base e alle strutture Asl dove si effettuano le vaccinazioni.

Per quanto riguarda la parte privata, prima veniva acquistato dalla distribuzione intermedia, quest'anno è stato opzionato tutto dalle regioni”, conclude Barla.

Impossibile stabilire il costo di una dose, ma dalle esperienze degli anni passati, la cifra si aggirerebbe intorno ai 17 euro.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium