/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2020, 12:43

Ospedaletti: dopo la lite e la sospensione vigilessa si presenta ai seggi in divisa, nuova polemica

L’agente Panzini, ieri si è presentata al seggio, non su disposizione della Polizia Municipale e non si sa nemmeno se dall’ufficio elettorale. Ora la discussione è aperta e l’agente potrebbe andare incontro ad una sanzione.

Ospedaletti: dopo la lite e la sospensione vigilessa si presenta ai seggi in divisa, nuova polemica

Scoppia un altro caso a Ospedaletti, che vede nuovamente protagonista una delle due agenti di Polizia Municipale che, qualche settimana fa sono salite agli onori della cronaca per una lite all’interno del comando della città delle rose.

Questa volta è Marianna Panzini ad essere stata protagonista perché si è presentata in divisa al seggio elettorale, anche senza l’arma di ordinanza che, come per Jenny D’Agostino, è stata ritirata dopo il caso di qualche settimana fa.

L’agente Panzini, ieri si è presentata al seggio, non su disposizione della Polizia Municipale e non si sa nemmeno se dall’ufficio elettorale. Ora la discussione è aperta e l’agente potrebbe andare incontro ad una sanzione.

Un nuovo caso che, tra l’altro, mette nei guai il Comandante della Municipale ospedalettese, che si trova con tre agenti in meno. Una situazione non facilissima ma che fortunatamente si presenta a settembre quando il lavoro è decisamente inferiore a quello estivo.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium