/ Politica

Politica | 21 luglio 2020, 15:43

Ventimiglia: migranti e Campo Roja, domenica al Belvedere un flash-mob di Rete Solidale Sanremo

Alle ore 18, al Belvedere Resentello (rotonda, vicino al Biscione e alla ruota panoramica) si terrà un flash-mob di dimostrazione per manifestare contrarietà alla chiusura del Campo Roja.

Ventimiglia: migranti e Campo Roja, domenica al Belvedere un flash-mob di Rete Solidale Sanremo

Rete Sanremo Solidale convoca numerose associazioni alla mobilitazione indetta a Ventimiglia per domenica 26 luglio. Alle ore 18, al Belvedere Resentello (rotonda, vicino al Biscione e alla ruota panoramica) si terrà un flash-mob di dimostrazione per manifestare contrarietà alla chiusura del Campo Roja.

Rete Sanremo Solidale  sottolinea che: "Il campo, fin dalla sua istituzione nell’estate 2016 come campo di transito, ha assistito gli immigrati richiedenti asilo e tutti gli altri, la maggior parte, desiderosi di recarsi all’estero, non solo fornendo un tetto e il cibo indispensabile, ma soprattutto consulenze legali e informazioni sulla prassi da seguire per chi volesse rimanere in Italia ed è anche stato un punto di riferimento per le persone respinte".

"Ora il campo è stato chiuso ai nuovi ingressi causa covid, ma continua a rimanere inaccessibile, nonostante che la Croce Rossa abbia saputo gestire la quarantena ormai terminata e che sia ancora disposta a farlo in caso di bisogno. - aggiungono - Sappiamo che ormai la chiusura definitiva è vicina, come se così facendo Ventimiglia potesse essere “liberata” dalla presenza degli immigrati, ma sarà proprio il contrario, perché nel frattempo alla frontiera continuano ad arrivare persone nuove, tra cui famiglie e minori, 140 solo domenica 12 luglio e, se anche le prossime fossero fermate prima, ne arriverebbero altre respinte da Francia e Germania".

"Inoltre causerebbe il riversamento dei migranti in città, per le strade, nella stazione ferroviaria, sul fiume, con conseguente rischio di maggiore diffusione del Covid-19, e non risolvendo né migliorando, bensì peggiorando le condizioni migratorie e la vivibilità della cittadina stessa di Ventimiglia per i cittadini. Per questi motivi le associazioni hanno scritto una lettera alla ministra degli interni
Lamorgese e al ministro degli esteri Di Maio affinché si adoperino sia a continuare nell’opera di convincimento degli altri Stati europei a condividere con l’Italia la responsabilità dell’accoglienza di quote di immigrati, sia a mantenere aperto il campo Roja di Ventimiglia, città di transito verso la Francia" concludono da Rete Sanremo Solidale.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium