/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2020, 07:11

In arrivo 500mila euro per i centri estivi della nostra provincia: ecco come verranno ripartiti per i comuni

I contributi, elargiti dal Governo, saranno erogati direttamente ai Comuni mediante anticipazioni di tesoreria. Un importante risultato raggiunto anche grazie al contributo di Anci.

In arrivo 500mila euro per i centri estivi della nostra provincia: ecco come verranno ripartiti per i comuni

La Conferenza Unificata ha approvato il riparto dei fondi per i centri estivi, assegnando 4 milioni di euro alla Liguria. Una serie di fondi importantissimi per le famiglie che saranno aiutate nel pagamento delle rette ai centri, in modo da poter lavorare e far distrarre i figli dopo i mesi di lock down.

I contributi, elargiti dal Governo, saranno erogati direttamente ai Comuni mediante anticipazioni di tesoreria. Un importante risultato raggiunto anche grazie al contributo di Anci. Nella nostra provincia saranno così ripartiti: Bordighera 25mila euro, Camporosso 20mila, Cervo 2.700, Cesio 815, Chiusanico 1.500, Chiusavecchia 2.100, Costarainera 1.800, Diano Castello 6.800, Diano Marina 15.500, Diano San Pietro 3.500, Dolceacqua 6.300, Imperia 119mila, Montegrosso Pian Latte 250, Ospedaletti 6.600, Perinaldo 2.000, Pieve di Teco 3.800, Pontedassio 6.700, San Bartolomeo al Mare 8.100, San Lorenzo al Mare 3.500, Sanremo 138mila, Taggia 42mila, Triora 717, Vallecrosia 19.800, Ventimiglia 70mila.

Il totale dei contributi per la nostra provincia arriva a 508mila euro che garantiranno una base importante per allestire i centri estivi ed aiutare i genitori. Ogni estate le scuole o i centri estivi sono formativi per i più giovani ma, soprattutto, garantiscono divertimento per loro, lasciando lo spazio ai genitori per il lavoro giornaliero.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium